facebook rss

Ubriaco si schianta sulle auto in sosta,
ai carabinieri chiede la divisa in regalo

CASTELFIDARDO - Soccorso dai militari, il 35enne a stento si reggeva in piedi. Il test dell'etilometro ha certificato che aveva un tasso alcolemico quasi 7 volte la soglia tollerata dalla legge
Print Friendly, PDF & Email

Controlli e perquisizioni dei carabinieri di Osimo

Perde il controllo dell’Alfa 147 che guidava e va a schiantarsi nelle prime ore di stamattina contro alcune auto in sosta lungo via Nazario Sauro a Castelfidardo. Ma i guai per il giovane automobilista, un operaio fidardense di 35 anni, erano appena iniziati. Disorientato e alticcio, tanto da aggrapparsi per riuscire stare in piedi, il giovane è parso subito in evidente stato di alterazione psico-fisica ai carabinieri che lo hanno soccorso, tanto che è arrivato a chiedere in regalo la divisa di uno dei due militari per indossarla al prossimo Carnevale. Sottoposto al test dell’etilometro, il giovane è risultato positivo per un valore illegale, ai limiti del coma etilico, di 3,30 mg/lt, quasi 7 volte la soglia tollerata dalla legge (0.50 mg/lt).

Pertanto, al termine degli accertamenti, il 35enne è stato denunciato in stato di libertà per il reato di guida in stato di ebbrezza alcolica in orario notturno, responsabile di sinistro stradale e poi è stato affidato ad alcuni parenti, chiamati sul posto dai carabinieri. Al giovane è stata ritirata la patente di guida mentre l’auto è stata sottoposta a fermo amministrativo finalizzato alla confisca e affidato in custodia a ditta convenzionata.

Questo è stato soltanto uno degli interventi svolti dagli uomini del capitano Raffaele Conforti nel corso dell’operazione denominata ‘Strade Pulite’. Ad Osimo, i militari del radiomobile della Compagnia, nel corso dello stesso servizio notturno con posti di blocco, alle 2.30 di stanotte a San Biagio di Osimo, lungo la Via d’Ancona, hanno intercettato una Fiat Brava, con alla guida un 55enne di origini siciliane, M.A., residente a Cessapalombo, gravato dal provvedimento di Foglio di Via Obbligatorio dai comuni di Osimo e Castelfidardo per 3 anni, emesso dalla Questura di Ancona il 20 maggio 2015 che incurante del divieto era tornato in città. Accompagnato nell caserma di via Saffi, a Osimo, l’uomo è stato denunciato a piede libero per contravvenzione al Foglio di via Obbligatorio.

Nelle successive ore, a Numana, lungo la via Loretana, è stata fermata e controllata una BMW 530. Al volante c’era un commerciante 29enne di Ancona in evidente stato di ebbrezza. Il giovane è stato denunciato per il reato di guida in Stato di ebbrezza alcolica in orario notturno, in quanto risultato positivo all’accertamento alcolemico per il valore illegale di 1,95 mg/lt. La patente di guida gli è stata ritirata e trasmessa alla Prefettura di Ancona per i provvedimenti di competenza ed il veicolo affidato in custodia a ditta convenzionata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X