facebook rss

Si cambia i vestiti all’Auchan
e scappa senza pagare: arrestato

ANCONA – In manette un 27enne. E' stato preso dopo una breve colluttazione con gli agenti di polizia. Vestito di tutto punto, solo gli indumenti intimi erano di sua proprietà: la refurtiva era stata subito indossata
Print Friendly, PDF & Email

Polizia, foto d’archivio

 

Si è cambiato gli abiti nel camerino di King Sport ed è uscito vestito di tutto punto dal centro commerciale senza pagare, lasciando nel negozio i suoi vecchi indumenti. Di suo aveva indosso solo la biancheria intima. Il resto, un completo di piumino, camicia, maglia, pantalone e giubbino antivento, era tutto rubato. Così pensava di farla franca Faction Ogranaja, 27enne di origini albanesi, senza fissa dimora, con precedenti penali per furto. I titolari del negozio di articoli sportivi dell’Auchan avevano già allertato la polizia vedendo il comportamento sospetto del ragazzo mentre si aggirava tra gli scaffali. Quando gli agenti della squadra volante sono arrivati nella galleria commerciale, il ladro era appena fuggito di corsa dal negozio, facendo scattare l’allarme antitaccheggio. Il ragazzo è stato descritto con precisione dai commercianti e per la polizia è stato semplice rintracciarlo poco distante, a bordo di un bus bloccato dalla volante in via Scataglini. Dopo una breve colluttazione, il 27enne è stato fermato e identificato, ma gli agenti sono rimasti sorpresi nel vedere che non aveva con sé buste o zaini dove nascondere la refurtiva. Il bottino infatti era stato subito indossato dal ladro, che aveva lasciato nel camerino i suoi abiti. Piumino, camicia, maglia, pantalone ed un giubbino antivento, il tutto per un valore di circa 400 euro, questa la refurtiva. Tra gli abiti rubati è spuntato anche un grosso coltello a serramanico, e alcuni pezzi di carta stagnola messi attorno alle placche antitaccheggio nel tentativo di non far suonare l’allarme. Il ragazzo è stato arrestato con l’accusa di furto aggravato, resistenza a pubblico ufficiale  e porto di coltello.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page