facebook rss

La Barbato Design Vela Ancona vince
e si salva

PALLANUOTO - Storico risultato per il capoluogo e le Marche, la squadra dorica conquista la permanenza in A2 maschile con due gare di anticipo
Print Friendly, PDF & Email

Una parata di Santini nel match Barbato Design Vela Ancona contro il Crocera Stadium alla piscina del Passetto

La gioia della squadra a fine partita

 

La Barbato Design Vela Ancona coglie al Passetto il più prezioso dei successi della stagione, vince 7-6 contro i genovesi del Crocera Stadium e conquista la salvezza diretta con il beneficio dell’aritmetica con due giornate di anticipo.

Risultato storico per la società anconetana, che nove anni fa aveva fatto la sua prima e unica comparsa in serie A2 retrocedendo a fine stagione, come anche per tutta la pallanuoto marchigiana: la Vela conquista così il diritto a restare in A2 maschile, anche se rimangono ancora da giocare la partita di sabato prossimo in casa con il Lavagna e l’ultima in Sardegna contro la Promogest.

Partita tiratissima e altrettanto equilibrata, quella del Passetto, dorici per due volte avanti e sempre raggiunti fino al 2-2, quindi il minibreak che permette alla Vela di cambiare campo a metà gara sul 4-2 in proprio favore. Il gran ritmo, l’ottima difesa, le numerose parate del portiere Simone Santini sono gli ingredienti che mettono in difficoltà il Crocera, così i dorici a inizio terzo tempo si portano anche sul 5-2 con il rigore realizzato da Pantaloni. Poi il Crocera Stadium serra le file e comincia la risalita: un gol nel terzo e uno in apertura di quarto tempo ed è 5-4, Diego Bartolucci firma il primo dei due pesantissimi gol dell’ultimo parziale per il 6-4, i genovesi trovano il temporaneo pari sul 6-6 prima con un rigore di Giordano e poi un gol di Pedrini. Ma a 1’40” dalla fine è ancora Diego Bartolucci a infilare sul primo palo il pallone che vale i tre punti e la festa anconetana.

Delle Monache in attacco

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X