facebook rss

Muse, tornano i lampioni
distrutti dai vandali

ANCONA – Installate le lanterne ai lati della facciata del teatro, in sostituzione del palo della luce schiantato a terra nella notte del 15 febbraio. Sono costati oltre 10mila euro
lunedì 22 Maggio 2017 - Ore 16:33
Print Friendly, PDF & Email

L’installazione del lampione

Torna la luce in piazza della Repubblica. Nel pomeriggio sono iniziate le operazioni di installazione dei due lampioni ai lati della facciata del teatro delle Muse, in sostituzione delle vecchie lanterne. I pali della luce del 2002 erano pericolosamente corrosi al loro interno da acqua e umidità, ma sarebbe stata una spinta decisiva a far crollare a terra uno dei due lampioni nella notte del 15 febbraio scorso. Due concause quindi hanno portato allo schianto, secondo la relazione tecnica del Comune firmata dall’ingegnere capo Luciano Lucchetti, di cui però è stato un fattore determinante l’atto vandalico. Per motivi di sicurezza, in seguito al crollo del palo, era stato subito smontato anche il lampione gemello sul lato vicino al porto. Due mesi fa la decisione della giunta di sostituire entrambi i punti luce con due lanterne fotocopia degli originali: pali in ghisa e tre lampade, stavolta a led, sempre a luce calda. Costo dell’incarico, tra installazione e realizzazione delle lanterne 10.800 euro, affidati alla ditta Iece.

Il lampione crollato a terra lo scorso 15 febbraio

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X