facebook rss

Goletta turistica al porto,
la Capitaneria: “Non è autorizzata
è stata diffidata a lasciare la banchina”

ANCONA - La curiosa presenza è stata ormeggiata per settimane al molo uno. Un'imbarcazione di 23 metri, attraccata alla destra dell'arco Clementino. Batte bandiera olandese. La società ha presentato un progetto per fare vela e food, con la spola fino a Portonovo
lunedì 29 maggio 2017 - Ore 16:59
Print Friendly, PDF & Email

La goletta turistica in porto

 

 

 

di Marina Verdenelli

Pubblicizzava giri turistici in barca, partendo dal porto antico ma la Capitaneria l’ha diffidata a lasciare la banchina. Una curiosa presenza ha animato fino a pochi giorni fa lo scalo di Ancona: una goletta di 23 metri con tanto di castello di poppa. Domenica se n’è andata. Prima spiccava, tutta di legno, attraccata per settimane al molo uno, alla destra dell’arco Clementino, davanti al bar la Rotonda. Lasciato il porto storico, fa sapere la Capitaneria, si è diretta al Mandracchio, allo scalo di alaggio del molo pescherecci, dove saranno eseguiti i lavori di manutenzione che aveva in programma. Tornerà? La Capitaneria sembra escludere la possibilità di un suo ormeggio fisso nell’area commerciale. La goletta batte bandiera olandese ma la società, che ha presentato un progetto ad ottobre e poi successivamente a marzo per fare vela e food, è di Falconara. Voleva fare la spola con Portonovo, far girare un po’ di turismo in una parte di porto prettamente commerciale via mare e dalla poca vocazione turistica a pelo d’acqua. Ma la goletta in quella banchina non potrebbe. Nei cartelli affissi pubblicizzava la possibilità di pernottare a bordo con servizio di b&b, fare matrimoni e feste di compleanno. Una novità accattivante. In tanti chiamano e chiedono informazioni. Nessuno però, né Autorità Portuale né Capitaneria di porto, ha autorizzato l’attracco. Il progetto è fermo, almeno per le partenze dal porto antico. «L’abbiamo diffidata a lasciare la banchina» , dicono dalla Capitaneria che fa sapere che ha già avviato l’atto e sta verificando, tramite l’ambasciata olandese, se la goletta ha l’autorizzazione per essere utilizzata per il noleggio e quindi ai fini turistici. La società armatrice al momento preferisce non intervenire sull’argomento ma parla di avere tutti documenti a posto e che provano la loro regolarità e i progetti presentati, ma intanto ha lasciato lo scalo. Il progetto era stato presentato ad ottobre ad Autorità portuale, Capitaneria e Comune. Magari tornerà.

 

 

 

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X