facebook rss

Cortometraggi, fotostory e spot,
le nuove frontiere dell’istruzione

ANCONA - Gli studenti dell'indirizzo scientifico-umanistico del liceo Galilei presentano i lavori dei loro laboratori interdisciplinari
martedì 30 Maggio 2017 - Ore 14:15
Print Friendly, PDF & Email

Gli studenti dell’indirizzo scientifico-umanistico del liceo “Galilei” di Ancona

 

Fotostory, spot, cortometraggi e racconti, va in scena l’istruzione interdisciplinare dell’indirizzo scientifico-umanistico del liceo “Galilei” di Ancona. Gli studenti delle classi prime, seconde, terze e quarte presentano le loro prove interdisciplinari. Cento menti e cento corpi giovani e creativi mostreranno a tutti coloro che vorranno partecipare il prodotto finale del loro percorso scolastico, frutto di un anno di lavoro, impegno, costanza, dedizione, passione e, soprattutto, tanto divertimento.
Dopo la fotostory “Dal ciak al cheese” della 2^G, presentata ieri nell’auditorium del liceo insieme allo spot “Stop and go” della  3^G, oggi alle 19, le classi 1^G e 1^H declameranno i loro racconti accompagnati dalla musica, in un’anteprima della loro prova, infine la 4^G e la 4^H proietteranno il loro cortometraggio “Risate infernali”, girato durante il laboratorio condotto dal videomaker Juri Cerusico.
«Grazie all’approccio interdisciplinare, elaborato con appositi protocolli e un intenso lavoro d’équipe dai docenti che insegnano nell’indirizzo scientifico-umanistico, gli allievi del liceo “Galilei” hanno la possibilità di rielaborare il proprio sapere con i linguaggi dell’arte: così, fotografia, videomaking, narrativa e musica si mettono al servizio delle scienze umane e naturali».

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X