facebook rss

Lasciano i domiciliari
per incontrarsi: coppia arrestata
mentre litiga al parco

ANCONA – La polizia li ha trovati mentre lui cercava di sfuggire alla furia della donna. L’appuntamento romantico è precipitato in una lite ed entrambi sono finiti in manette per evasione
giovedì 1 Giugno 2017 - Ore 12:33
Print Friendly, PDF & Email

I controlli della polizia

 

Urla, insulti e i pugni chiusi agitati in segno di minaccia. Li hanno trovati così gli agenti della squadra volante, chiamati al parco Pacifico Ricci da una telefonata allarmata per gli schiamazzi ieri mattina attorno alle 11. Lui stava scappando da lei, cercando di nascondersi tra le siepi dell’area verde tra via Fornaci comunali e via Pergolesi. Ma entrambi in realtà erano fuggitivi. Evasi dagli arresti domiciliari per la precisione. Alla vista degli agenti, l’uomo ha anche tirato un sospiro di sollievo per aver trovato una difesa dalla furia della donna. Quella che sembrava una lite domestica tra due ex conviventi si è trasformato in un duplice arresto per evasione. I due litiganti infatti, entrambi 52enni italiani, avevano una lista di precedenti penali per droga e furto e dovevano scontare le rispettive pene agli arresti domiciliari. I due si sono giustificati dicendo agli agenti che erano usciti di casa in quanto dovevano chiarire la loro situazione sentimentale, incrinata dalle condanne ricevute e visto che dovevano espiare la pena in due abitazioni diverse e che non potevano nemmeno telefonarsi, erano riusciti, furtivamente, a darsi un appuntamento al giardino pubblico dove dall’idillio di essersi rivisti dopo tanto tempo, sono passati presto ad un acceso diverbio tutt’altro che romantico.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X