facebook rss

Picchia la moglie mentre
è ai domiciliari: arrestato

ANCONA – Doveva scontare la misura cautelare a casa per spaccio, ma visto il comportamento è stato portato a Montacuto
giovedì 8 Giugno 2017 - Ore 11:31
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

Picchia e minaccia di morte la moglie mentre sconta gli arresti domiciliari, la squadra mobile lo ha arrestato e condotto al carcere di Montacuto. E’ successo ieri pomeriggio, quando gli agenti di polizia hanno fatto scattare le manette per A. R., tunisino di 49 anni. L’uomo, durante la detenzione domiciliare, aveva dato in escandescenze minacciando di morte la coniuge, picchiandola anche davanti ai figli. Dopo l’intervento della volante della questura che ha riportato alla calma il detenuto, è partita la segnalazione all’ufficio di sorveglianza di Ancona che ha provveduto subito a revocare i domiciliari, ordinando il carcere per incompatibilità della misura cautelare visto il comportamento e l’alto rischio di incolumità per il resto della famiglia. Il tunisino, con precedenti penali, era stato arrestato nel settembre del 2008 perché trovato in possesso di 6 grammi di cocaina e 1,5 di hashish pronti per lo spaccio, oltre due coltelli a serramanico. Nel processo era stato condannato a scontare la pena un anno e sei mesi di reclusione.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X