facebook rss

Porto, arriva il ‘Dog trekking’
per i turisti con gli amici a 4 zampe

ANCONA - Il servizio 'dog friendly', ideato dai volontari dell'associazione nazionale vigili del fuoco il congedo, è destinato a padroni e cani in attesa di imbarcarsi sui traghetti. Proposta una passeggiata di un'ora con 2 diversi itinerari: destinazione Cardeto o Arco di Traiano
lunedì 19 Giugno 2017 - Ore 15:49
Print Friendly, PDF & Email

 

Una veduta del porto di Ancona (foto d’archivio)

L’associazione nazionale Vigili del Fuoco in Congedo (Anvvfc), sezione Riviera del Conero, ha proposto all’Autorità di Sistema Portuale il progetto ‘Dog trekking’ rivolta ai tanti turisti con gli amici a 4 zampe al seguito che transitano per il porto di Ancona in attesa di imbarcarsi sui traghetti per le destinazioni di villeggiatura.

“Sono sempre più numerose le persone che portano con sé i loro cani in vacanza: da giugno ad agosto 2017 sono oltre 6.000 i cani prenotati sui traghetti da/per Ancona. – ricorda in una nota Gianluca Cerigioni, presidente di Anvvfc Delegazione Riviera del Conero – Da qui la proposta di un progetto dog-friendly, il primo di questo genere in Italia, che sarà gratuito per chi sceglie il nostro porto come base di arrivo o partenza per le vacanze col cane. I volontari dell’Associazione avranno a disposizione un banco informazioni presso la biglietteria. Da lì accompagneranno i proprietari ed i loro cani in attesa di imbarco (o anche appena sbarcati) con trasferimento gratuito sul bus navetta fino al terminal, da dove inizierà una passeggiata di circa 1 ora con due itinerari possibili: dal porto fino al Parco del Cardeto, dove sarà possibile far ‘sgambare’ il cane, passando per i posti più belli e suggestivi del centro storico di Ancona (Teatro delle Muse, Piazza del Plebiscito, Piazza San Francesco con la chiesa, Piazza del Senato, Anfiteatro Romano, Cattedrale di San Ciriaco, Chiesa di S.Maria della Piazza); oppure dentro il porto fino alla Lanterna Rossa, passando per l’Arco di Traiano, l’Arco di Costantino e al ritorno per le rovine del porto antico”.

Al termine della passeggiata i passeggeri ed i loro cani potranno essere riaccompagnati per i controlli documenti in prossimità dell’imbarco o di nuovo alla biglietteria. “L’Associazione – chiude la nota – offre anche, a pagamento, un servizio veterinario per chi ne facesse richiesta (non è infrequente un malessere del cane in attesa di imbarco sotto il sole o dopo 24 ore di traversata) e un servizio dog-sitter per chi volesse fare un po’ di shopping liberamente nella città”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X