facebook rss

In trasferta per razziare le case,
moglie e marito sorpresi
con gli arnesi da scasso

ANCONA – Incappati nei controlli della polizia durante la notte, moglie e marito erano pronti a colpire
venerdì 7 Luglio 2017 - Ore 14:16
Print Friendly, PDF & Email

In trasferta dalla provincia di Napoli con l’auto carica di arnesi da scasso. Moglie e marito, italiani, lui di 43 anni e lei di 35, sono stati sorpresi dai controlli della squadra volante in piena notte notte in via Flaminia senza documenti di identità, con cacciaviti, piede di porco, martelli e grimaldelli nascosti sotto una coperta nel bagagliaio della loro utilitaria. Per di più, è saltato fuori che l’uomo aveva la patente ritirata ed entrambi potevano vantare una lista di precedenti penali e condanne per furti in abitazione. I due disoccuparti sono stati perciò denunciati per porto abusivo di arnesi da scasso, l’auto sequestrata. L’uomo ha anche cercato di dare un nome falso, di un suo parente, ma non è servito a nulla. I poliziotti li hanno trovati seduti in auto, mentre stavano discutendo animatamente e quando gli agenti si sono avvicinato hanno tentato di far finta di niente, ma l’intuito dei poliziotti li ha scoperti prima che riuscissero a colpire.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X