facebook rss

«Shalom Ancona»,
Noa accende vecchi e nuovi pianaroli
(Video e Fotogallery)

CONCERTO - Migliaia in piazza Ugo Bassi per la cantante israeliana che ha aperto la settimana di iniziative del Primo Piano Festival
domenica 9 Luglio 2017 - Ore 22:23
Print Friendly, PDF & Email
Noa sul palco di piazza Ugo Bassi

Noa sul palco di piazza Ugo Bassi

di Emanuele Garofalo

(Foto e video di Giusy Marinelli)

«Shalom Ancona», il messaggio di pace in musica di Noa (leggi l’intervista) ha richiamato tanti anconetani, storici pianaroli e di tutte le nazionalità che popolano oggi il quartiere più multietnico della città, per Primo Piano Festival (leggi l’articolo).

In avvio, un “Padre nostro” in italiano, trasformato in un “Mare nostro”, preghiera in musica dedicata ai migranti ed ai popolai del Mediterraneo. Durante il concerto vecchi e nuovi brani della sua lunga carriera, come “Eternità” scritto con Pat Metheny, per sonorità che abbracciano la bossa nova, il pop jazz, oltre ad un repertorio di canti popolari. Ad Ancona il saluto ed il canto rivolto al pubblico che è anche un monito: “Dov’è finita la nostra umanità”.

Tra un brano e l’altro, Noa ha lasciato un messaggio in italiano al pubblico: «Sono un’ebrea araba di famiglia yemenita, in tutta la mia vita ho cercato di costruire un ponte, la musica può abbattere paure e barriere». Poi il coro con i 3mila della piazza che hanno duettato con lei il ritornello “I don’t know”. Tante le famiglie ed un’atmosfera festosa e piena di calore, nonostante le rigide misure di sicurezza: mezzi di AnconaAmbiente parcheggiati in via Giordano Bruno come barriera antisfondamento, steward agli ingressi, polizia, carabinieri, protezione civile e croce rossa tutti schierati per la serata.

In un crescendo di ritmo energico, fino alle travolgenti percussioni suonate dalla stessa Noa che ha coinvolto la piazza per un’ora e un quarto di spettacolo. L’arrivederci con il bis più atteso ed immancabile, “Beautiful that way” composta per la “Vita è bella” di Roberto Benigni.

(Servizio aggiornato alle 23).

Il pubblico di piazza Ugo Bassi

Noa saluta il pubblico al termine del concerto

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X