facebook rss

Ubriaco ruba involontariamente un’auto:
«Pensavo fosse la mia»

FABRIANO - Un 42enne residente in città è stato denunciato dai carabinieri per guida in stato di ebbrezza. Confermata la sua versione sul furto non voluto. L'uomo è salito alla guida della 500 bianca di proprietà di una donna del posto confondendola con la sua parcheggiata a pochi metri di distanza
domenica 16 luglio 2017 - Ore 13:10
Print Friendly, PDF & Email

 

(foto d’archivio)

 

Ubriaco sale su una Fiat 500 bianca e parte alla volta di Ancona. Inseguito e fermato dai carabinieri di Fabriano con l’accusa di furto si difende: «Non ho rubato l’auto, mi sono sbagliato, pensavo fosse la mia». Scagionato dall’accusa di furto, l’uomo, un 42enne di Fabriano, viene denunciato dai carabinieri per guida in stato di ebbrezza. L’episodio è accaduto venerdì, intorno alle 6.30 del mattino, quando una donna, residente a Fabriano, chiama i carabinieri per denunciare il furto della sua auto, una Fiat 500 bianca. La donna riferisce di aver lasciato le chiavi sul cruscotto mentre era ad uno dei bar della città. Uscita dal locale, l’amara sorpresa. L’auto è sparita. Il veicolo è però dotato di gps, per questo la donna chiede agli agenti dell’Arma di tentare di rintracciare il mezzo. La 500 risulta in movimento verso Ancona e viene intercettata al parcheggio della prima area di servizio all’uscita di Fabriano, in direzione Ancona, all’altezza della frazione Rocchetta sulla statale 76. Fermato dai militari il 42enne alla guida si è giustificato dicendo che non voleva rubare l’auto, ma che era convinto fosse la sua. Anch’egli, dichiara, possiede una 500 bianca, sostenendo fosse parcheggiata proprio davanti al bar di Fabriano da cui è partito. L’autista sbadato, sottoposto all’alcol test, risulta positivo, ma la sua versione dei fatti, verificata dai carabinieri di Fabriano, risulta vera. La 500 bianca dell’uomo era effettivamente parcheggiata a pochi metri dall’altra di fronte allo stesso locale. Niente arresto, dunque, per il ladro involontario, ma la disattenzione, forse dovuta proprio all’assunzione di alcol, comunque è costata all’uomo la denuncia per guida in stato d’ebbrezza.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X