facebook rss

Fiamme nel capannone di Sappanico
della Sagra delle spuntature

ANCONA - Lingue di fuoco altissime e attimi di terrore nella zona vicino al campo sportivo che hanno fatto temere per un cambio di programma del tradizionale appuntamento dell'estate anconetana. L'assessore Foresi però garantisce che la festa si farà e che la zona sarà messa in sicurezza
martedì 25 Luglio 2017 - Ore 13:52
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

di Federica Serfilippi

Incendio a Sappanico nell’area dove si stava organizzando la celebra sagra delle spuntature: fiamme altissime e una dozzina di vigili del fuoco al lavoro per domare le lingue di fuoco, altissime, violente e visibili sin da Ancona. Sono stati momenti di terrore quelli vissuti oggi pomeriggio nella frazione dorica, nella zona vicino al campo sportivo dove ogni anno va in scena la celebre festa. E proprio a causa dell’incendio, la sagra – giunta alla sua 48esima edizione e in programma per questo weekend – potrebbe non essere confermata.

Ad andare a fuoco, infatti, è stata anche una baracca in legno che conteneva attrezzi e utensili degli organizzatori. Il lavoro dei pompieri è andato avanti per almeno 6 ore, a partire da mezzogiorno. Tutto sarebbe partito da un canneto, al confine con il campetto. Da lì, si sono poi spostate verso il capannone, distruggendo attrezzi e intaccando anche alberi ed erba. L’allarme è stato lanciato immediatamente. Sul posto si sono subito portate le squadre dei vigili del fuoco di Ancona e Osimo. A dare una mano anche un’equipe della vigilanza anti incendi boschivi. Il lavoro di spegnimento e bonifica non è stato semplice. Le fiamme, infatti, erano altissime e hanno sfiorato le case attorno al campo sportivo. Ancora ignote le cause. I pompieri non hanno trovato alcun tipo di innesco. Non è da escludere che possa aver contribuito il gran caldo di questi giorni a scatenare le fiamme. Dopo le operazioni di spegnimento del rogo, nel tardo pomeriggio di oggi si sono temute ripercussioni sull’organizzazione della sagra, punto di riferimento per l’intera comunità e appuntamento fisso dell’estate anconetana. Ma l’assessore alla sicurezza,  Stefano Foresi, ha rassicurato tutti:  l’incendio non ha cambiato i programmi, la zona sarà messa in sicurezza e la sagra si farà.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X