facebook rss

Shopping a scrocco, blitz nel camerino:
nei guai banda di giovanissimi

ANCONA - Denunciati tre ragazzi di 18, 20 e 21 anni. Tutti avevano ancora addosso felpe e magliette rubate in un centro commerciale
mercoledì 26 Luglio 2017 - Ore 13:17
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Shopping a scrocco: nei guai tre giovanissimi. Ieri tre amici, di 18, 20 e 21 anni, incensurati, residenti in provincia, avevano deciso di trascorrere il pomeriggio in giro per negozi approfittando dei saldi d’estate. Fin qui nulla di strano se non fosse che la combriccola aveva in mente non di acquistare ma di trafugare dei vestiti sportivi. Entrati all’interno di un negozio di un centro commerciale di Ancona, hanno iniziato a girovagare tra gli scaffali in cerca dell’affare. Tutti e tre, presi dei capi di abbigliamento delle migliori marche sportive, sono entrati ognuno in un camerino per poi uscirne senza acquistare nulla. Gli addetti alla vigilanza hanno notato lo strano comportamento e hanno allertato il 113 della questura e sul posto è arrivata una pattuglia della Volante. Alla vista dei poliziotti due ragazzi sono scappati, lasciando all’interno dell’esercizio commerciale il più giovane che si trovava ancora nel del camerino di prova ignaro di quanto stava per accadere. I poliziotti hanno bussato alla porta del camerino e hanno identificato il 18enne, notando che lo stesso aveva addosso ben tre magliette, indossate a cipolla una sull’altra, con sopra ancora il cartellino del prezzo e il marchio distintivo del negozio. Gli agenti si sono poi messi sulle tracce degli altri due amici che sono stati intercettati all’interno del vicino supermercato mentre con fare disinvolto e con le mani in tasca gironzolavano nel reparto delle bibite con indosso pesanti felpe a maniche lunghe e cappucci, che, benché il tempo nuvoloso, risultavano alquanto fuori stagione. Bloccati sono stati identificati: i due maglioni che indossavano risultavano anch’essi di proprietà del negozio di abbigliamento. Invitati ad alzare le felpe, i due non potevano evitare di mostrare altre due t-shirt con tanto di cartellino e prezzo in bella mostra. Inoltre, all’interno delle capienti tasche avevano nascoste anche 4 lattine di bibita gassata appena rubate da uno scaffale. Accompagnati tutti in questura sono stati denunciati per furto aggravato in concorso. Tutta la merce trafugata è stata restituita ai legittimi proprietari.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X