facebook rss

Gesto d’amore dopo la morte del marito:
dona le offerte ai randagi del canile

SENIGALLIA - Le volontarie dell'associazione 'Cuori Pelosi' hanno letto commosse la lettera che l'anziana originaria di Ancona, nel rispetto delle ultime volonta del coniuge defunto, ha fatto recapitare alla onlus pochi giorni fa. Il denaro confluirà nel fondo per costruire un gattile sanitario
lunedì 4 Settembre 2017 - Ore 17:16
Print Friendly, PDF & Email

I cani già adottati dal canile sanitario di Senigallia grazie all’impegno dei volontari dell’associazione ‘Cuori Pelosi’

Dopo la morte del marito fa un gesto d’amore: dona le offerte raccolte in memoria del coniuge in parte ai randagi del canile sanitario di Senigallia, in parte a quelli di Gonnosfanadiga nel Cagliaritano, in Sardegna. Una storia di generosità che ha colpito l’immaginario sentimentale degli animalisti, e che vede protagonista una coppia di anziani, originari di Ancona ma residenti a Senigallia, a San Silvestro. Corrado e Graziella Novelli non hanno avuto figli ma nell’interazione quotidiana hanno corrisposto un grande affetto ai loro cani, pur senza cercare in loro un surrogato. Due cinofili convinti a tal punto che prima di andarsene a luglio, il marito, ingegnere e scrittore di libri, uno in particolare dedicato al suo setter, intitolato ‘Un irlandese di nome Nicola’, aveva chiesto alla moglie Graziella di non essere ricordato con fiori dopo il de profundis, ma piuttosto con offerte da donare alle associazioni animaliste. Un desiderio che la consorte ha subito esaudito.

Pochi giorni fa alle volontarie dell’associazione ‘Cuori Pelosi’ di Senigallia è stata recapitata una lettera a firma della signora Graziella, con il denaro e poche ma toccanti parole: “Voglio rispettare le volontà di mio marito Corrado che aveva un amore sconfinato per i cani e dono alla vostra associazione quello che amici e parenti generosi hanno donato in sua memoria, con l’augurio che queste creature ne possano beneficiare”. La donazione contribuirà a far crescere il fondo destinato anche alla costruzione di un gattile sanitario.

Il biglietto spedito da Graziella Novelli agli animalisti senigalliesi

“Quando abbiamo letto il biglietto ci siamo commosse per questo atto inaspettato di altruismo – raccontano le volontarie di ‘Cuori Pelosi’- La nostra associazione è nata un po’ per caso da pochi mesi. Lo scorso dicembre abbiamo iniziato a parlare dei nostri animali con una pagina facebook. Poi viste le adesioni, ci siamo costituiti in associazione e oltre a gestire il canile sanitario di via Arceviese, in questi primi 9 mesi di vita abbiamo già organizzato diverse manifestazioni per sensibilizzare l’opinione pubblica al problema delle adozioni. Al nostro interno opera anche un educatore cinofilo”.

I volontari della onlus hanno partecipato alla manifestazione nazionale ‘Finalmente a casa’ con sfilata per cani da adottare, organizzata al Foro Annonario di Senigallia. Sono entranti in classe per incontrare gli studenti e raccontare che cosa significa vivere con un cane e quali responsabilità comporta. A fine settembre poi si sono dati appuntamento al Finis Africae di Senigallia per la cena di beneficenza per rastrellare risorse da investire nella costruzione del gattile. “Il fondo donato dai coniugi Novelli sarà utile per concretizzare il progetto – confermano gli animalisti- La nostra associazione è cresciuta anche grazie ad altre donazioni ma questa ci ha sorpreso per la sensibilità e delicatezza del messaggio. Oggi siamo un decina di operatori ma c’è tanto lavoro da fare e auspichiamo che nuovi volontari si uniscano a noi”.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X