facebook rss

Rubano parmigiano
al supermercato:
nei guai coppia fabrianese

POLIZIA - I due coniugi avevano nascosto una 'spesa' di generi alimentari di 50 euro nella borsa della donna, senza eliminare le barre magnetiche anti-taccheggio dal formaggio. All'arrivo dei poliziotti sono rimasti in silenzio
mercoledì 11 Ottobre 2017 - Ore 17:03
Print Friendly, PDF & Email

Una pattuglia della polizia (foto d’archivio)

Coppia fabrianese sorpresa all’uscita del supermercato con parmigiano e altri generi alimentari in borsa, non pagati alla cassa. Una ‘spesa’ di circa 50 euro che la 55enne ed il 69enne, entrambi incensurati, avevano prelevato da alcuni scaffali del market e poi occultato all’interno della borsa della donna, dimenticandosi però di eliminare le bande magnetiche antitaccheggio proprio dal tocco di formaggio. Attraversate le barriere della cassa senza pagare, è suonato l’allarme e si è consumato il furto. La sinergia tra il personale di vigilanza del supermercato e i poliziotti del Commissariato, giunti immediatamente sul posto, ha permesso di bloccare, identificare e denunciare entrambi a piede libero per furto aggravato in concorso.

Marito e moglie sono rimasti in silenzio. Non si sono giustificati sostenendo di aver rubato quei generi alimentari per fame o stato di necessità, un’esimente che, se dimostrata, davanti al giudice li avrebbe scagionati, facendo cadere l’accusa del reato di furto. Il direttore della struttura commerciale, da tempo oggetto di continui furti, ha pertanto ringraziato i poliziotti per la particolare tempestività e professionalità dimostrata dagli agenti.

Il servizio si incastona dei controlli straordinari del controllo voluti dal questore Oreste Capocasa, anche nel Fabrianese. La pattuglie della Squadra Volante, dell’Anticrimine, del Commissariato di P.S. di Fabriano, con il personale del Reparto Prevenzione Crimine Umbria-Marche, in questi giorni hanno effettuato controlli a scacchiera su tutto il territorio comunale, con identificazioni, ispezioni a veicoli e locali pubblici. Solo nello scorso fine settimana sono state identificate 210 persone, 128 veicoli, controllati 5 locali pubblici , 6 esercizi commerciali ed effettuati 25 posti di controllo. Particolare attenzione è stata riservata alle aree adiacenti gli istituti scolastici, al fine di prevenire eventuali fenomeni di bullismo e spaccio di sostanze stupefacenti.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X