facebook rss

Maltratta la moglie e viola
l’obbligo di avvicinarsi a lei:
operaio in manette

SANTA MARIA NUOVA - Il 53enne è stato arrestato ieri pomeriggio dai carabinieri di Santa Maria Nuova. Per lui il Gip ha firmato un'ordinanza di custodia cautelare in carcere. Sei mesi fa la prima denuncia
venerdì 13 Ottobre 2017 - Ore 10:15
Print Friendly, PDF & Email

 Deve difendersi dall’accusa di maltrattamenti in famiglia e dopo continue violazioni dell’obbligo di restare lontano dai luoghi frequentati dalla moglie, soprattutto l’abitazione di residenza, nel pomeriggio di ieri i carabinieri della stazione di Santa Maria Nuova, guidati dal maresciallo Carlo Di Primio, lo hanno arrestato. Il Gip ha infatti firmato per lui un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. In manette è finito un operaio pakistano di 53 anni N. S.. L’uomo era già stato raggiunto da una misura di allontanamento della casa famiglia per essersi reso responsabile di maltrattamenti nei confronti della moglie con la quale conviveva. La denuncia risale a 6 mesi fa e la Procura della Repubblica di Ancona, su segnalazione della stazione carabinieri che ne aveva comunicato le continue violazioni dell’uomo, ha chiesto ed ottenuto dal giudice la misura cautelare in carcere.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X