facebook rss

Nicola Campagnoli presenta
il suo “Cambiamento epocale”

ANCONA – Appuntamento giovedì 21 dicembre alle 18 al Teatro del Guasco di vicolo Bonarelli per la presentazione del libro di poesia del professore e saggista. All'incontro gli interventi di Gilberto Santini (Amat) e Gabriele Codoni (Università di Urbino)
Print Friendly, PDF & Email

Nicola Campagnoli

 

Il nuovo modo di vivere arrivato con i migranti, profughi e rifugiati che convivono con noi. Il cambiamento radicale, che i figli, i giovanissimi adolescenti di oggi portano alle vite degli adulti nelle nostre famiglie e nelle nostre scuole, nella città. Problemi enormi per i genitori, spesso causa di disperazione e sconfitta: vandalismo, apatia, violenza, menefreghismo, depressioni e male di vivere. Vuoto. Il fenomeno del terremoto, con migliaia di persone senza più casa e situazioni stabili; la perdita di valori in cui credere e della fede, la solitudine. Sono queste le ferite individuali e collettive che hanno animato Nicola Campagnoli nella composizione del suo “Il cambiamento epocale”, raccolta di poesie edito da Itaca di Castelbolognese. Le poesie-racconto di questo libro seguono le tracce di speranza presenti, realmente sperimentabili, in mezzo all’apparente confusione e all’ inestricabile groviglio di strade del difficile ma intenso tempo che ci è dato da vivere. Campagnoli cerca di riscoprire in se stesso e nella sua storia queste tracce, con sincerità e semplicità, donandole al lettore e proponendogli così di compiere lo stesso lavoro di ricerca e di apertura alla propria umanità e a quella dei fratelli uomini. Appuntamento giovedì 21 dicembre alle 18 al Teatro del Guasco di vicolo Bonarelli per la presentazione del libro del professore di lettere e saggista, all’incontro interverranno Gilberto Santini (Amat) e il docente Univeristà di Urbino Gabriele Codoni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X