facebook rss

Sassoferrato e Monaco unite
dal mosaico Aion di Sentinum

SASSOFERRATO - Ugo Pesciarelli racconta della nuova collaborazione con Monaco di Baviera per promuovere il turismo sentinate. Più che un gemellaggio, una vera amicizia con la città nella cui Glyptothek è conservato un mosaico proveniente da Sentino, la Sassoferrato di epoca romana (Video intervista)
lunedì 18 Dicembre 2017 - Ore 20:30
Print Friendly, PDF & Email
Il sindaco di Sassoferrato Ugo Pesciarelli spiega la collaborazione con Monaco di Baviera

Il mosaico Aion conservato a Monaco

 

di Sara Bonfili

Una collaborazione con Monaco di Baviera che porterà ottimi riscontri a livello di valorizzazione del patrimonio archeologico e conseguenze positive sul piano della visibilità e del turismo. Questo il singificato del viaggio che il sindaco Ugo Pesciarelli e alcuni componenti dell’associazione Sassoferratesi nel Mondo hanno compiuto  a Monaco di Baviera il 2, 3 4 dicembre. La Glyptothek di Monaco è una delle più importanti del mondo.

 

Nella Gliptoteca (museo di gemme incise e di conseguenza anche di sculture, ndr.) della città tedesca è conservato il mosaico AION proveniente dall’antica città di Sentinum; il vicedirettore è Christian Gliwitzky ed è stato presente a Sassoferrato nello scorso luglio. Per ricambiare, il Sindaco insieme ad alcuni rappresentanti dell’Associazione Sassoferratesi nel Mondo, si è recato il 4 dicembre a Monaco di Baviera nell’ottica delle iniziative tese alla promozione e valorizzazione del patrimonio archeologico di Sassoferrato.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X