facebook rss

Laboratori, mostre e Befane volanti:
l’ultimo weekend di Feste

FABRIANO - Tante le iniziative per grandi e bambini in tutto il centro storico, dalle mostre alle visite guidate ai musei. Sabato le Befane scenderano da Palazzo del Podestà e dalla Torre civica. Oltre ai presepi in centro tre le rappresentazioni storiche da visitare per l'Epifania: a Serradica, Precicchie e Valleremita
venerdì 5 Gennaio 2018 - Ore 16:28
Print Friendly, PDF & Email

 

La fontana Sturinalto davanti al Podestà con le proiezioni di luci

 

di Sara Bonfili

Si apre l’ultimo fine settimana delle manifestazioni natalizie di Fabriano, che si concluderanno, con la chiusura dei mercatini, dopo l’Epifania, domenica 7 gennaio. Oltre alle iniziative fisse di questo Natale 2017-2018, come i laboratori con la carta di canapa per bambini dalle 15 alle 17 , la mostra di giocattoli e burattini, con il Presepe dell’Università della Terza Età, l’esposizione dell’Accademia della Carta e la natività dei mastri infioratori di Fabriano, il planetario digitale del Parco Gola della Rossa e di Frasassi – tutto nel Palazzo del Podestà – oggi, venerdì 5 gennaio, è il giorno dell visita guidata la Museo Diocesano a cura di FaberArtis, alle 17. Stessa ora per la presentazione del libro Pappe fatate per principi e principesse a cura di InArte nel Mercato Coperto di piazza Garibaldi, luogo da cui partiranno alle 18.00 gli sbandieratori fabrianesi per la consueta sfilata in centro. La sera alle 21 arriva la Form, che come annunciato, porta al Teatro Gentile il Concerto di Capodanno suonato in altri grandi teatri marchigiani. Domani, 6 gennaio, il torneo di minibasket dedicato alla Befana dalle 9 alle 18 al PalaGuerrieri; nel pomeriggio oltre alle letture di fiabe alle 17 nel palazzo del Podestà e la visita guidata alla stessa ora in Pinacoteca Molajoli, gli atletici alpinisti del Gruppo Speleo e CAI di Fabriano utilizzeranno moschettoni e rinvii travestiti da Befane, uno spettacolo che si rinnova e da non perdere. Niente strette scarpette da arrampicata e magnesite sulle dita, ma stivaloni, calze pesanti, gonne e foulard per queste “Befane Volanti”, che sorprenderanno tutti, scendendo da uno dei palazzi più alti della piazza del Comune, la Torre civica e il Podestà, alle 17.30, per donare dolciumi a tutti i bambini. Domenica 7, oltre al finissage di mostre, come l’esposizione “In Watercolour” e chiusura del Villaggio, “Un’altra domenica”, il laboratorio per famiglie della Pinacoteca.

Il presepe animato di Valleremita

Oltre ai presepi fatti a mano sono all’interno del Mercato Coperto, in piazza Garibaldi, nella chiesetta di San Giacomo Maggiore e nel Bar Centrale, ci sono altre rappresentazioni ormai storiche nelle frazioni che vale la pena visitare. Il Presepe vivente di  Serradica e di Precicchie, e quello animato di Valleremita. Quello di Valleremita è aperto dall 8.30 alle 22 all’interno di un esercizio commerciale della piccola frazione, ed è visitabile fino al 14 gennaio. Quello di Serradica (altra frazione di Fabriano dove ha inaugurato il giorno dell’Immacolata), invece, sarà visitabili fino a domani, con gli stand gastronomici aperti. Grande successo ha avuto il 1 gennaio il presepe di Precicchie, che dopo essere stato sospeso lo scorso anno a causa del terremoto, quest’anno è tornato con la sua 33esima edizione.

Il presepe animato di Valleremita

Infine, nel complesso del San Benedetto, sono ancora visibili i “Presepi in mostra”. Il mercatino nei giorni infrasettimanali non festivi, è visitabile nel Villaggio di Babbo Natale dalle 16 alle 20, sabato e domenica la mattina e il pomeriggio.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X