facebook rss

Crisi del commercio, chiude anche
la bottega dei monaci

FABRIANO - Tra cielo e terra, negozio di articoli sacri, chiude la sua attività oggi. "E' la crisi economica di questo territorio" sospirano i titolari. Si allunga così la lista delle serrate lungo via Balbo
Print Friendly, PDF & Email

 

di Sara Bonfili

Lo annuciano i titolari: oggi è l’ultimo giorno di apertura di “Tra cielo e terra”, in via Balbo 1, l’esercizio commerciale che proponeva articoli religiosi, immagini sacre, prodotti officinali dei monasteri, in pieno centro storico. “Purtroppo la congiuntura economica e la crisi fabrianese continua a mordere e non vendiamo abbastanza. Salutiamo la cittadinanza con molto dispiacere e ci auguriamo che questa crisi finisca al più presto.” Il negozio chiuderà definitivamente le saracinesche alle 20 di oggi. “Tra cielo e terra” si trova in via Balbo, la via che nella sua seconda parte è ricca di locali per bere e mangiare, organizzatisi in una rete di successo “via Balbo non dorme”. Ma nella parte inziale, nella direzione dell’incrocio con il Corso della Repubblica, la strada appare deserta. Vi si trovano altre attività storiche, conosciute dai cittadini, di chiusura più o meno recente: un ciabattino, accanto all’agenzia religiosa, che ha chiuso a novembre; il gettonatissimo cinema Montini, fulcro della cinematografia d’essai di Fabriano; lo storico Regalobello, negozio di arredamento e articoli da regalo, in seguito destinato a ristorante, che ora ospita dei dipinti nelle sue vetrine antiche.

il calzolaio in via Balbo che ha chiuso lo scorso novembre 2017

via Balbo

cvia balbo fine attivita

l’ex Regalobello

l’ex cinema Montini

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page