facebook rss

Condannato a morte di Hugo in teatro
anche per i ragazzi

FABRIANO - Il monologo dello scrittore francese arriva al Gentile grazie all'Amat, all'attore Gianmarco Saurino e all'associazione Papaveri e Papere
Print Friendly, PDF & Email

L’attore Gianmarco Saurino

Al Teatro Gentile di Fabriano un appuntamento fuori abbonamento, venerdì 16 febbraio su iniziativa del Comune di Fabriano con l’AMAT e l’Associazione Papaveri e Papere. In scena alle ore 21 “Condannato a morte”. L’inchiesta uno spettacolo scritto e diretto da Davide Sacco con Gianmarco Saurino, realizzato da Tradizione Teatro con il patrocinio di Amnesty International Italia, per riportare ancora una volta l’attenzione sulla pena di morte, rendendone con una effcace rappresentazione la disumanità tramite un testo in grado di raccontare l’uomo, solo di fronte al suo destino. Lo spettacolo avrà una matiné per i ragazzi delle scuole superiori, lo stesso giorno, proprio per portare alla ribalta questo tema anche con i giovanissimi.

Condannato a morte. L’inchiesta è un’esperienza di vita, più che uno spettacolo in senso stretto. Tratto da L’ultimo giorno di un condannato a morte, pubblicato da Victor Hugo nel 1829, l’adattamento di Davide Sacco, anche regista, si assume l’arduo compito di rappresentare un tema ancora attuale in molti paesi del mondo, la pena capitale. In una sorta di arena/aula di tribunale, l’attore Gianmarco Saurino, che da solo interpreta più ruoli, è in gabbia e scalpita per esprimere le sue ragioni contro quella di Stato e il senso comune di ‘giustizia’. “Dopo l’esperienza di Condannato a morte. The punk version – afferma Davide Sacco nelle note di regia -, in cui avevo sentito l’esigenza di veicolare le parole incredibilmente attuali di Victor Hugo in una forma graffante e incisiva – punk, appunto – torno a questo testo con una sensibilita diversa, sicuramente piu matura, meno “gridata”, incentrata maggiormente sulle mille sfumature che il testo porta alla luce”. Le scene sono a cura degli allievi dell’Accademia di Belle Arti di Napoli coordinate da Tonino Di Ronza, le luci di Cesare Accetta. Per informazioni e biglietti (8 euro): biglietteria Teatro Gentile 0732 3644.

Le star della fiction Saurino e Lamanna insegnano come si fa televisione

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X