facebook rss

Buche – piscina
in via dell’Industria:
appello social al sindaco

OSIMO - I cittadini chiedono di accelerare gli interventi di asfaltatura. I lavori però sono in ritardo perchè la ditta vincitrice dell’appalto, oggetto di inchiesta della Guardia di Finanza di Macerata, ha bloccato l’iter ed i cantieri andranno riassegnati
Print Friendly, PDF & Email

Osimo, via dell’industria, resa sempre più impraticabile ai mezzi dopo le piogge di questi giorni

Via dell’Industria, ad Osimo, è chiusa ormai da un anno e i lavori di asfaltatura, che sembravano imminenti, hanno subito una battuta d’arresto. La ditta vincitrice dell’appalto, oggetto di un’inchiesta della Guardia di Finanza di Macerata con interdittiva, ha infatti bloccato l’iter e i cantieri anche di altre manutenzioni stradale per circa 3 chilometri di asfalti, sui quali l’amministrazione Pugnaloni ha investito circa 500mila euro di lavori. In attesa che il Comune di Osimo riaffidi l’appalto alle secondo ditta in graduatoria, la situazione, soprattutto nei 700 metri circa di via Dell’Industria, ma anche nei 100 di via Sbrozola, è diventata insostenibile. Le piogge insistenti delle ultime hanno trasformato le buche in piscine ricolme d’acqua e la strada che in particolare serve l’area industriale di Osimo Stazione, a ridosso della Statale 16, è diventata impraticabile nel tratto che lo era. Sui social  sta ribalzando l’appello dei cittadini agli amministratori comunali perchè siano accelerati i tempi di intervento. C’è anche chi ha pubblicato la fattura del meccanico per sistemare gli ammortizzatori della propria vettura, incappata nelle trappole dell’asfalto-groviera.

 

Nuovi asfalti: a dicembre riaperta via dell’Industria

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X