facebook rss

Conclusa l’operazione Safety Car,
oltre 4mila veicoli
controllati dalla polizia

ANCONA - Il programma studiato per il contrasto ai reati contro il patrimonio, in particolare furti di auto, moto e mezzi pesanti. Per una settimana le strade della provincia al setaccio grazie anche al sistema Mercurio
Print Friendly, PDF & Email

I controlli della polizia per l’operazione Safety Car

 

Operazione Safety Car

Conclusa l’operazione Safety Car della polizia per il contrasto dei reati contro il patrimonio, in particolare contro i furti di auto, moto e mezzi pesanti. Sono stati più di 4mila i veicoli controllati, 804 persone, di cui 133 con precedenti di polizia ed elevate 36 contravvenzioni al codice della strada, molte delle quali per mancate coperture assicurative. Nell’occasione è stato utilizzato il sistema Mercurio, un occhio elettronico montato sulle autovetture degli agenti, che scansionando le targhe ed interfacciandosi con il database nazionale, ha consentito di controllare in tempo reale, le autovetture in transito o parcheggiate.

In tutta la provincia dorica sono stati impegnati, nella settimana dellla Safety Car, tra il 19 ed il 26 febbraio, 276 poliziotti tra agenti delle volanti, polstrada, reparto prevenzione crimine, cinofili, squadra mobile, unità operative di primo intervento i quali, con 135 pattuglie, hanno setacciato il territorio effettuando decine di posti controllo lungo le arterie principali della città, interessando anche il porto, i caselli autostradali e le atazioni ferroviarie. Nell’operazione hanno collaborato anche le polizie municipali delle città sedi di questura e commissariati.

L’operazione, coordinata dal servizio controllo del territorio della direzione centrale anticrimine, si è sviluppata in varie giornate consecutive ed ha visto il concorso di tutte le auesture italiane e il supporto dei nuclei dei reparti prevenzione crimine, nonché del personale della polizia stradale.

Operazione Safety Car

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X