facebook rss

Frana a Portonovo e mega buca
a Torrette: giornata nera per le strade

ANCONA - Dopo le nevicate e le piogge dei giorni scorsi, ha ceduto sia la falesia del Monte Conero che l'asfalto di via Tenna. In entrambi i casi, la circolazione stradale è stata interrotta. In giornata, decine di segnalazioni dei cittadini alla Polizia municipale per segnalare crepe e avvallamenti
Print Friendly, PDF & Email

La buca aperta in via Tenna, a Torrette

 

In mattinata, una frana sulla strada che conduce a Portonovo. Nel pomeriggio, l’apertura di un grande buca in via Tenna, all’altezza della nuova rotatoria di Torrette. È stata una giornata nera per le strade del capoluogo dorico, alle prese con chiusure eccezionali per preservare la sicurezza degli automobilisti. A metà mattina, a fare temere il peggio è stato lo smottamento di una porzione di falesia che si affaccia sulla stradina che porta verso la piazzetta della baia.

La frana a Portonovo

Alcuni massi di ingenti dimensioni hanno occupato quasi l’intera carreggiata, rendendo impossibile la circolazione che, comunque, era stata interdetta ieri a causa delle abbondanti piogge che hanno fatto seguito alle nevicate di questa settimana (https://www.cronacheancona.it/2018/03/03/maltempo-strade-allagate-a-paterno-portonovo-e-baraccola/87372/). Nel pomeriggio, invece, è toccato a via Tenna, a Torrette, all’incrocio con la nuova rotatoria di via Conca. L’asfalto ha ceduto, facendo spazio a una buca di un diametro di circa 50 centimetri. Per precauzione, la porzione di spazio interessata dal crollo è stata chiusa al traffico. Già domani, i tecnici comunali saranno al lavoro per rattoppare la buca. Una delle tante che si sono venute a creare dopo la fine dell’emergenza neve. Nella giornata di oggi, sono state decine le chiamate inoltrare da parte dei cittadini al comando della Polizia municipale per segnalare crepe, avvallamenti e voragini aperte sulle strade della città.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page