facebook rss

La Sassoferrato romana
rivive nel tour del Parco Archeologico

SASSOFERRATO - L'incontro-visita archeologica "Vestigia Romane: La storia dell'impero passa per Sentinum" è stato spostato all'11 marzo alle 15.30. Nella visita, le strade romane, i reperti archeologici e la visita dell'Abbazia di Santa Croce
Print Friendly, PDF & Email
Un'immagine del Museo Archeologico di Sassoferrato

Un’immagine del Museo Archeologico di Sassoferrato

 

Tutto nasce da un ciclo di incontri sulla storia romana di Sassoferrato o Sentinum, organizzato dalla cooperativa Happennines dal titolo “Sassoferrato: viaggio in una storia senza tempo”. Quello dell’11 marzo sarà un tour che parte alle ore 15.30, dal Parco Archeologico di Sentinum, percorrendo le strade che per anni sono state attraversate dalla popolazione Sentinate, ammirando le mura di vari edifici ancora visibili. Ci si sposta sia in macchina che a piedi, nei dintorni di Sassoferrato e in pieno centro, in zona Castello, dove si trova il museo archeologico, che raccoglie al suo interno una ricca collezione di reperti rinvenuti durante le varie campagne di scavo che si sono succedute nel corso degli anni. Sulle orme della vecchia Sentinum romana l’itinerario si arricchisce della visita all’Abbazia di Santa Croce. La chiesa infatti fu costruita utlilizzando il materiale edile della vecchia città di Sentinum. La visita all’Abbazia è concentrata su questa pratica, assolutamente non rara nei tempi antichi, di costruire sui resti o con i resti di antiche architetture. “Innanzitutto, la particolarità di queste visite è che l’itinerario fa parte di un pacchetto di itinerari suddivisi per epoche ‘Sassoferrato: viaggio in una storia senza tempo’ ideati da noi e attuati per la prima volta nella città. La guida che accompagna nelle

Santa Croce a Sassoferrato

Santa Croce a Sassoferrato

passeggiate archeologiche è laureata in Beni culturali indirizzo archeologico e anche questo penso sia un valore aggiunto”, ci spiega Letizia Reda della Cooperativa Happennines.

Appuntamento quindi alle 15.30 dell’11 marzo a Sassoferrato. In questa occasione non sarà previsto l’aperitivo, in programma invece per gli altri incontri. (S.B.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X