facebook rss

Sperone di Genga,
al via il cantiere
per demolire la scaglia rossa

GENGA - Il comune ha chiuso al traffico la strada comunale che unisce le frazioni di Palombare e Mogiano, per la recinzione dell'area e l'inzio del cantiere, consegnato ieri. Iniziano così i lavori di messa in sicurezza del masso di Pontechiaradovo, contro la cui demolizione si erano sollevate molte associazioni ambientaliste marchigiane
martedì 20 Marzo 2018 - Ore 15:16
Print Friendly, PDF & Email
sperone di genga

Lo sperone di Genga che dovra esser fatto brillare tramite una cosiddetta “demolizione controllata”

 

Sperone di scaglia rossa di Genga, è urgente l’operazione di messa in sicurezza del masso di Pontechiaradovo. E’ emerso da una riunione in Prefettura il 13 marzo 2018, dal cui verbale si evincerebbe l’urgenza dell’intervento di demolizione controllata: per dare esecuzione “a quanto previsto nel citato verbale Prefettizio del 13 marzo 2018, al fine di prevenire e/o eliminare il grave pericolo che minaccia l’incolumità pubblica che il fatto sopraindicato presenta e nel frattempo limitare i disagi alla popolazioni”, arriva l’ordinanza del Sindaco di Genga, Giuseppe Medardoni, pubblicata ieri all’albo. La consegna del cantiere è del 19 marzo. Medardoni ci aveva concesso un’intervista in cui esprimeva il suo punto sulla scelta, condivisa nella conferenza dei servizi, di far brillare il masso. Inizieranno i lavori di messa in sicurezza tramite demolizione controllata, quindi, partendo intanto dalla “recinzione e l’apposizione della segnaletica” “con personale della Ditta Appaltatrice oppure, se necessario, con personale appositamente incaricato”. L’ordinanza vieta il ” traffico ed l’accesso all’area contornata con tratteggio giallo nella planimetria allegata, al fine di chiudere alla frequentazione i sentieri di accesso all’area di pertinenza del cantiere”. La strada per intenderci è quella comunale che congiunge le frazioni di Palombare e Mogiano.  L’area sarà delimitata “in intesa con il Parco, in accordo con il Responsabile della Sicurezza del cantiere e d’intesa con la Protezione civile regionale”.

 

Masso da demolire, il sindaco di Genga: «È la soluzione più sicura»

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X