facebook rss

Il settimanale della Diocesi,
dopo un secolo di carta,
sbarca su internet

FABRIANO - Il giornale della Diocesi di Fabriano e Matelica, che ha 107 anni ed è stato sospeso solo nl periodo fascista, è stato presentato nella sua versione online. Soddisfatto il vescovo Mons. Stefano Russo: "al passo con i tempi".
mercoledì 21 Marzo 2018 - Ore 14:48
Print Friendly, PDF & Email

La redazione fabrianese e matelicese de L’Azione

E’ stata presentata l’edizione online, anche per smartphone, del conosciutissimo settimanale fabrianese L’Azione. Il giornale non sarà un quotidiano, non andrà a trattare di cronaca ma aggiungerà le notizie non presenti nella versione cartacea, approfondimenti, riflessioni, galleria di foto su eventi, contenuto multimediali e appuntamenti che non hanno trovato posto sul settimanale. Il sito sarà operativo da giovedì in concomitanza con l’uscita del giornale. L’intenzione è di “coinvolgere anche i lettori, stare accanto alla gente ed aspettarla e sostenerla nei suoi bisogni e nelle sue richieste”, afferma il direttore della versione tradizionale, Carlo Cammoranesi.  “L’Azione online non va a sovrapporsi al lavoro del giornale, ma va a rafforzare una voce che intende essere sempre più chiara ed efficace in un panorama mediatico confuso ed incerto, spesso omologato,  dove quello che conta è la tempestività della notizia, il giocare d’anticipo. Mentre noi preferiamo non  muoverci freneticamente e puntare all’approfondimento”.
Presente all’inaugrazione anche il Vescovo Stefano Russo, che si è detto ben felice di questo traguardo che rappresenta un piccolo passo verso il mondo del web: “valorizziamo  la testata cartacea, ma guardiamo al nuovo per imparare a comunicare con i nuovi strumenti della tecnologia”, ha detto. Il giornale della Diocesi di Fabriano-Matelica ha ben 107 anni; è sempre uscito a parte gli anni di sospensione delle pubblicazioni dal 1925 al 1945 durante il periodo fascista. Molto letto e seguito sul territorio, è riuscito a tenere il passo con i tempi e ad incontrare anche i giovani. Il sito si chiama www.lazione.com ed è stato progettato e messo online da Informinds Consulting, si avvarrà del lavoro del direttore Carlo Cammoranesi, di Ferruccio Cocco, Alessandro Moscè. (S. B.)
Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X