facebook rss

Spacciano nel campo della scuola,
il sindaco lo chiude

CERRETO D'ESI - Chiuso il campetto della scuola primaria Lippera perché ritenuto area di spaccio. Un via vai sospetto sarebbe già stato segnalato dalle forze dell'ordine. La scelta del sindaco Porcarelli per il decoro della cittadina non piace ad alcuni della minoranza
Print Friendly, PDF & Email

Spaccio nel campetto di Cerreto d’Esi, la giunta Porcarelli decide di chiuderlo. Il campetto è quello della scuola primaria Lippera di Cerreto d’Esi. Chiude a doppia mandata il sindaco Giovanni Porcarelli, con la conferma del vicesindaco Giovanni Montanari che la decisione è necessaria per il decoro di un posto pubblico. Per  alcuni cittadini però il motivo reale sarebbe che i vicini si sono andati a lamentare del rumore creato dai ragazzi che giocano a calcio o scorrazzano in quell’area. Per altri il giro di spaccio già segnalato dalle forze dell’ordine, con via vai sospetti proprio di sera. Proprio contro di due principali rappresentanti del Comune si scaglia il consigliere di PCL Marco Zamparini: “Quindi i problema spaccio sarebbe risolto con la chiusura del campetto?”  Con la chisura del cmapo lunedì scorso, lamenta la mancanza di uno spazio per giocare a calcio o a correre per i figli dei cerretesi. Il consigliere Zamparini è sul piede di guerra: “Il centro di aggregazione giovanile è chiuso, il campo sopra citato è chiuso, i giardini sono in totale abbandono, avete provatizzato gli impianti sportivi comunali? Cosa resta per i ragazzi di Cerreto? Nulla, se non il bar oppure rinchiudersi a casa davanti alla tv.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X