facebook rss

La Notte dei Musei
è anche jazz

FABRIANO - La Pinacoteca Molajoli di Fabriano sarà lo scenario epr una notte dedicata alle tele di Giuseppe Cades speigate dal critico d'arte Piero Donnini, e ai concerti jazz organizzati da Fabriano Pro Musica.
Print Friendly, PDF & Email

La Pinacotea Bruno Molajoli di Fabriano

 

La conferenza di presentazione della “Notte dei Musei”

 

di Sara Bonfili

“Notte Europea dei Musei”, un appuntamento imperdibile che tiene aperti molti musei pubblici in tutt’Europa, sabato il 19 maggio, con ingressi gratuiti o ridotti e visite guidate fino all’una di notte. A Fabriano è coinvolta la Pinacoteca Civica Bruno Molajoli; a Sassoferrato il Mam’s, Museo d’arte contemporanea che raccoglie tutte le opere vincitrici e più moltissime donazioni, del Premio G.B. Salvi, insieme alla Pinacoteca cittadina e il Museo Archeologico.

La due città collaborano anche per l’Aperitalia, evento collaterale che dura due giorni, organizzato dalle Cna locali: vino del territorio, arte, cultura, per una visita delle città all’insegna della massima godibilità. Gli assessori alla cultura di Fabriano e Sassoferrato, Ilaria Venanzoni e Lorena Varani, però, sottolineano che gli ingressi ai musei diversamente dai molti aperti gratuitamente in Itlia, hanno un costo d’ingresso irrisorio che vale come “contributo alla cultura, in un momento in cui ce n’è più bisogno”. Dunque a Fabriano l’ingresso in Pinacoteca è gratuito solo per residenti – misura introdotta da questa amministrazione – mentre costerà 5 euro per  i non residenti, e soli 2 euro in più per la visita guidata. A Sassoferrato il costo del biglietto è, allo stesso modo ridotto, in modo da contribuire all’attività del Mam’s ma mettere un “soldino” nel salvadanaio della cultura cittadina. Si potrà visitare con biglietto scontato anche il Museo Archeologico e la Pinacoteca civica, il tutto gestito dalla cooperativa Archeomega con visite guidate di Happennines.

Insomma, il sabato della Notte dei Musei” inizia con gli aperitivi di benvenuto nei locali convenzionati ad Aperitalia, per attendere l’apertura serale delle sale museali, sia a Fabriano che a Sassoferrato. A Fabriano alle 21.00 accompagna la visita d’arte il quintetto dell’orchestra Concordia “Fabrijazz Quintet”: i maestri Marco Agostinelli ai sax, Francesco Ascani alla chitarra, Paolo Del Papa al Trombone, Pierpaolo Chiaraluce al contrabbasso e Roberto Bisello alla batteria, delizieranno i visitatori con pezzi di standards jazz. La sera, intorno alle 21.15 ci saranno le  attività per bambini, con l’esplorazione al buio della Pinacoteca.

Un dettaglio di una tela di Cades presente in Pinacoteca

Nella Pinacoteca Molajoli di Fabriano la “Notte dei Musei” inizia prima, nel pomeriggio del 19 maggio, con la visita guidata alle 17.00 ai dipinti  di Giuseppe Cades con il professor Giampiero Donnini, critico d’arte molto apprezzato e noto. Queste tele restaurate sono state inserite nella collezione permanente da poco e sono una risorsa imperdibile della Pinacoteca Molajoli.

L’evento fabrianese è organizzato dalla Cna e dai Comuni di Fabriano e Sassoferrato, assessorati alla Cultura.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X