facebook rss

Scacco matto alla banda delle Ford:
quattro pugliesi in arresto nella notte
Avevano appena rubato una Fiesta

OPERAZIONE - In manette sono finiti quattro pluripregiudicati residenti a Cerignola. In tre sono stati fermati dai carabinieri del Norm di Ancona in via I maggio dopo un furto avvenuto in via Maggini. L'ultimo componente della banda è stato fermato in A14 all'altezza di Loreto dalla polizia. A coordinare le indagini, la Squadra Mobile di Ascoli Piceno. Tutto il gruppo criminale si trova a Montacuto in attesa dell'udienza di convalida. Sarebbe lo stesso che nei mesi scorsi aveva colpito il quartiere adriatico - VIDEO
giovedì 5 Luglio 2018 - Ore 13:40
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

di Federica Serfilippi

Finisce in prigione la corsa al furto della banda delle Ford, la gang che negli ultimi mesi aveva assestato colpi a ripetizione nel capoluogo dorico e sulla riviera ascolana. In manette, nella notte, sono finiti quattro banditi, tutti residenti a Cerignola. In tre sono stati fermati in via I maggio, alla Baraccola, mentre un ultimo bandito è stato preso in A14 a bordo di un’auto – una Ford Fiesta – che era stata appena rubata in via Maggini. Su disposizione del pm Rosario Lioniello, il gruppetto – composto da tre cerignolani di 28, 29 e 31 anni e da un rumeno di 25 anni – è stato collocato a Montacuto in attesa dell’udienza di convalida. Per loro l’accusa è furto aggravato in concorso. Sono tutti pluripregiudicati con alle spalle reati contro il patrimonio e sospettati di essere proprio i componenti del giro furtivo messo in piedi a partire da maggio. A coordinare sul campo le indagini, la Squadra Mobile di Ascoli Piceno, supportata dalla polizia dorica e dai carabinieri del Norm di Ancona.  Sotto sequestro sono finiti una serie di attrezzi e dispositivi elettronici necessari, stando all’ipotesi degli investigatori, ad aprire le auto e a metterle in moto senza lasciare alcuna traccia.

L’operazione è nata ieri sera, quando una pattuglia della Mobile ascolana ha visto sostare in A14 con fare sospetto una Ford Focus con a bordo quattro persone. Se ne stavano ferme nell’area di servizio Piceno Est. Conosciute tutte e quattro dal personale per furti commessi in passato, la polizia ha deciso di seguire l’auto che riprendeva la corsa in direzione Ancona, dove veniva richiesto l’ausilio della locale Squadra Volante e del Radiomobile dei carabinieri, per un migliore controllo.  Attorno alle 2, in via Maggini, l’equipaggio ha notato scendere dall’autovettura uno degli uomini, per poi scorgerlo a bordo di una Ford Fiesta. A quel punto, supponendo che l’auto fosse stata rubata, sono stati allertati tutti gli uomini disponibili. In via I maggio, il primo scacco matto. Ad essere fermata dai carabinieri è stata la Focus con tre ladri a bordo. La vettura rubata, invece, è stata bloccata dalla polizia in A14 con all’interno l’ultimo componente della gang. Ha tentato una breve fuga, ma alla fine è stato arrestato assieme ai presunti complici. I furti nel capoluogo dorico erano iniziati lo scorso maggio. Nel giro di una settimana, i ladri avevano messo le mani su vari modelli di Ford. Una Focus era poi stata ritrovata dai carabinieri a Cerignola. Di qui, l’ipotesi che la banda in azione potesse essere collegata alla cittadina in provincia di Foggia.

Un altro furto nel quartiere adriatico: sparisce una Focus

Auto rubate nel quartiere adriatico: ritrovata una Ford a Cerignola

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X