facebook rss

Sofia, talento a 10 anni:
canta e incanta le piazze
di ‘Marche InVita’

NUMANA - La giovanissima Sofia Marconi di Jesi aprirà questa sera alle 21,30 il concerto del cantante Luca Lattanzio in piazza del Santuario. Ha già stupito a Tolentino, accompagnando la voce opera-pop del marchigiano famoso in Russia
Print Friendly, PDF & Email

La giovanissima Sofia Marconi.

di Talita Frezzi

Un giovanissimo talento jesino al fianco del cantante Luca Lattanzio, sui palcoscenici marchigiani, per il progetto “Marche InVita”. Parliamo di Sofia Marconi, 10 anni appena compiuti e un animo sensibile per le nobili arti della musica, della letteratura e dell’arte. Sofia ha aperto il concerto del cantante Luca Lattanzio del 2 agosto scorso in piazza della Libertà a Tolentino. Lo spettacolo, rigorosamente dal vivo, fa parte del progetto “Marche InVita” per la rinascita dal sisma ed è patrocinato da Mibact, Direzione generale spettacolo, Regione Marche, Amat e dai Comuni interessati. In una piazza gremita, la piccola Sofia ha debuttato insieme al cantante Luca Lattanzio, cantautore marchigiano da anni impegnato a livello mondiale come ambasciatore della musica italiana, uno dei figli illustri delle Marche che è diventato uno dei protagonisti indiscussi della musica e del bel canto anche in molte località straniere. Anche per la caratura artistica del cantante oltre che per le finalità benefiche del progetto, l’avventura che sta vivendo Sofia è davvero straordinaria. Questa sera la giovanissima jesina sarà di nuovo protagonista in piazza del Santuario, a Numana, alle 21,30 per un altro concerto di Luca Lattanzio.
Un viaggio musicale attraverso i più grandi successi pop italiani e internazionali, con particolare attenzione alla canzone italiana.

Il cantautore marchigiano Luca Lattanzio.

Dalle più celebri arie d’opera de “La Traviata” a “Rigoletto”, e un omaggio immancabile ai grandi cantautori che hanno fatto la storia della musica italiana da Celentano con “L’ emozione non ha voce” ai Ricchi e Poveri con “Mama Maria”, fino a Massimo Ranieri e la sua celeberrima “Perdere l’amore”.
Proprio sul brano “Che sarà” dei Ricchi e Poveri, Sofia Marconi introdurrà Luca Lattanzio.
Emozionatissima, Sofia vive questa esperienza come una delle più belle della sua vita, magari trampolino di lancio verso un futuro nel mondo della musica. Mentre il noto singer marchigiano Luca Lattanzio, che ha aperto le braccia a questa speciale collaborazione con la piccola Sofia, mostrando una sensibilità non comune, dopo anni di tournée in giro per il mondo portando i suoi dischi e il meglio della musica italiana, torna ad esibirsi in Italia con questo bel progetto di ricostruzione dopo il dramma del sisma, reduce dal successo riscosso il 9 maggio scorso in Russia durante il tradizionale concerto ospitato al Cremlino di Mosca.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X