facebook rss

Prosegue la programmazione
dell’Arena Cinema Lazzaretto

ANCONA - Ancora cinema d'autore, ma anche film restaurati in lingua originale, incontri con storici e prime visioni per l'estate cinematografica della Mole. La programmazione da domani 8 agosto al 20
martedì 7 Agosto 2018 - Ore 17:27
Print Friendly, PDF & Email

 

Prosegue la programmazione dell’Arena Cinema Lazzaretto. Mercoledi 8 agosto: “La notte di San Lorenzo”. Ore 21.30. Regia di Vittorio Taviani, Paolo Taviani. Con Omero Antonutti, Claudio Bigagli. Drammatico – Italia, durata 105 min. Vertice assoluto del cinema dei fratelli Taviani, premiato a Cannes. Un film corale, con momenti di alta poesia, dovuta anche alla bravura degli attori.
**ore 21.15: introduzione a cura dell’Istituto Gramsci Marche, interviene si lo storico Simone Massaccesi. Omaggio a Paolo Taviani. Ingresso unico 4€

Giovedi 9 agosto. “Hannah”. Ore 21.30. Regia di Andrea Pallaoro. Con Charlotte Rampling, André Wilms. Genere drammatico – Italia, Belgio, Francia, 2017, durata 95 minuti. Il ritratto intimo di una donna che, dopo l’arresto del marito, inizia una lenta discesa verso la depressione. Charlotte Rampling giganteggia in un film radicale e ambizioso. Coppa Volpi all’ultimo Festival di Venezia. Prima visione – ingresso intero 5€, ridotto 4€.

Venerdi 10 agosto. “La ruota delle meraviglie”. Ore 21.30. Regia di Woody Allen. Con Jim Belushi, Kate Winslet. Genere drammatico – Usa, 2017, durata 101 minuti. Due film in uno: il melodramma principesco e incantatore di Woody Allen e il film di tagli di luce di Vittorio Storaro. Ingresso intero 5€, ridotto 4€.

Sabato 11 agosto. “Happy end”. Ore 21.30. Regia di Michael Haneke. Con Isabelle Huppert, Mathieu Kassovitz. Genere drammatico – Francia, 2017, durata 110 minuti. E dopo l’amour, naturalmente, come non attendere il doveroso happy end? Michael Haneke ce lo regala a modo suo, non rinunciando proprio a nulla di un ormai granitico repertorio metaforico e stilistico.

Domenica 12 agosto. “120 battiti al minuto”. Ore 21.30. Regia di Robin Campillo. Con Nahuel Pérez Biscayart, Arnaud Valois. Genere drammatico – Francia, 2017, durata 135 minuti. La storia della nascita di act up, un’organizzazione di attivisti che ha richiamato l’attenzione sulle conseguenze dell’aids. Ispirato a una storia vera, Campillo scommette sul collettivo e firma un film politico che interpella le istituzioni con azioni energiche e simboliche. Ingresso intero 5€, ridotto 4€.

Lunedi 13 agosto. “Il cacciatore”. Ore 21.30. Regia di Michael Cimino. Con Christopher Walken, John Savage, Robert De Niro. Genere drammatico – Usa 1978, durata 183 minuti. Il capolavoro di Michael Cimino. Tre protagonisti eccezionali, una sceneggiatura senza sbavature per un dramma di guerra teso, politico nel quale corpo e anima sono intrappolati in un limbo, tra la vita e la morte, e non potranno fare a meno di divincolarsene
Rassegna “Anniversary” – Versione originale sottotitoli in italiano – Ingresso unico 4€.

Giovedi 16 agosto. “Morto Stalin se ne fa un altro”. Ore 21.30. Regia di Armando Iannucci. Con Steve Buscemi, Jason Isaacs. Genere commedia – Gran Bretagna, Francia, 2017, durata 106 minuti. Il regista scozzese, complice anche un cast d’eccezione, tra cui spicca uno Steve Buscemi al meglio di sé, costruisce un’opera degli eccessi, in cui il black humor raggiunge tonalità tanto cupe quanto esilaranti. Ingresso intero 5€, ridotto 4€

Venerdi 17 agosto. “Blow up”. Ore 21.30. Regia di Michelangelo Antonioni. Con David Hemmings, Vanessa Redgrave. Genere commedia – Gran Bretagna, Italia, 1966, durata 108 minuti. È il 1966 e “Blow-up” si colloca all’interno della settima arte come svincolo verso la modernità. Antonioni lancia la sfida sulla non conoscibilità della realtà attraverso domande senza risposta sostituite da una serie meditata di immagini. In collaborazione con la Cineteca di Bologna. Versione originale sottotitoli in italiano – ingresso unico 4€.

Sabato 18 agosto. “Tonya”. Ore 21.30. Regia di Craig Gillespie. Con Margot Robbie, Sebastian Stan. Genere biografico – Usa, 2017, durata 121 minuti. Un biopic indipendente incentrato sulla pattinatrice americana Tonya Harding, accusata di aver fatto aggredire una rivale nel 1994. Il film si snoda tra verità e ironia. Ingresso intero 5€, ridotto 4€.

Domenica 19 agosto. “The disaster artist”. Ore 21.30. Regia di James Franco. Con James Franco, Dave Franco. Genere commedia – Usa, 2017, durata 104 minuti. Franco è Tommy Wiseau regista e interprete del film più brutto mai realizzato. Divertente e ben scritto, un racconto sul folle mondo del cinema. Ingresso intero 5€, ridotto 4€

Lunedi 20 agosto. “Lazzaro felice”. Ore 21.30. Regia di Alice Rohrwacher. Con Alba Rohrwacher, Tommaso Ragno. Genere drammatico – Italia, 2018, durata 130 minuti. Premio alla miglior sceneggiatura all’ultimo Festival di Cannes. Alice Rohrwacher ha il dono della grazia e una decisa impronta d’autore. Un film fiabesco sulla purezza dei poveri, dei proletari, degli umiliati destinati a finire travolti dall’avidità del mondo. Ingresso intero 5€, ridotto 4€.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X