facebook rss

Domani sera “Carmen”
in piazza Garibaldi

SENIGALLIA - Giunge alle battute conclusive il Filanda festival. In scena venerdì sera alle 21 l'opera di Bizet
Print Friendly, PDF & Email

Giunge alle battute conclusive il “Filanda Festival” la manifestazione organizzata dal Comune di Senigallia in collaborazione con Amat e con il prezioso sostegno dell’azienda Fiorini packaging. Ultimi due appuntamenti in cartellone quelli di venerdì 17 e sabato 18 agosto in piazza Garibaldi.
Protagoniste, due grandi storie d’amore, due straordinarie opere liriche: la “Carmen” di Georges Bizet e la “Bohème” con musica di Giacomo Puccini. I biglietti sono disponibili in prevendita sul sito www.vivaticket.it oppure in biglietteria presso il Teatro La Fenice venerdì e sabato dalle ore 18 alle ore 20,30, per informazioni 3351776042 (attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13). Coloro che acquisteranno in prevendita il biglietto per assistere a una delle due opere liriche avranno diritto a un ingresso gratuito per la mostra di Robert Doisneau “le Temps Retrouvé”, allestita a
Palazzo del Duca e aperta dal martedì alla domenica dalle ore 17 alle ore 23 (lunedì chiuso). Il penultimo spettacolo in programma, “Carmen e il diabolico violino” in scena venerdì 17 agosto alle ore 21 in piazza Garibaldi, è un’opéra-comique di Georges Bizet in quattro atti su libretto di Henri Meilhac e Ludovic
Halévy . È tratta dalla novella omonima di Prosper Mérimée (1845) e presenta modifiche salienti tra le
quali l’introduzione dei personaggi di Escamillo e Micaela e la personalità di Don José, che nel romanzo viene descritto come un bandito rozzo e brutale.La prima rappresentazione di quest’opera avvenne all’Opéra-Comique di Parigi il 3 marzo 1875. Inizialmente non ebbe grande successo, così che Bizet, morto tre mesi dopo la prima
rappresentazione, non poté vederne la fortuna. Il giorno prima della sua morte (3 giugno 1875), il compositore francese firmò un contratto per una produzione viennese della Carmen. In poco tempo tre fra i maggiori compositori in Europa diventarono suoi ammiratori: Richard Wagner, Johannes Brahms e Pëtr Čajkovskij.
Il ruolo di Carmen fu scritto per un mezzosoprano, ma la partitura, pubblicata nel 1877, introdusse una versione alternativa del ruolo, trascrivendola un tono sopra per voce di soprano. Così alcuni soprani iniziarono a eseguire e registrare la parte. Dal 1880 è stata una delle opere più eseguite al mondo e un classico del repertorio operistico.
Il cast del Filanda Festival di venerdì 17 agosto: Carmen la zingara il soprano Francesca Ruospo, Don José il sergente il tenore Dario Ricchizzi; Escamillo il torero il baritono Pablo Rossi Rodino; Micaela la contadina il soprano Martina Malatini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X