facebook rss

Seminari di Gnomonica,
la ‘tre giorni’ di Loreto

ASTRONOMIA - Dal  5 al 7  Ottobre l'ha organizzati la Sezione Quadranti Solari dell'Unione Astrofili Italiani. Nel primo pomeriggio di sabato 6 ottobre i convegnisti si ritroveranno alla Porta Romana per lo scoprimento dell'orologio solare realizzato per l'occasione
martedì 25 Settembre 2018 - Ore 11:55
Print Friendly, PDF & Email

Loreto e la Basilica della Santa Casa (foto Giusy Marinelli)

Ogni anno e mezzo la Sezione Quadranti Solari della U.A.I (Unione Astrofili Italiani) organizza seminari di gnomonica in differenti località italiane. In tali occasioni si incontrano gli appassionati ed i cultori della disciplina, popolo originale dalla formazione più disparata, per rendere viva e concreta una scienza antichissima e trasversale. In occasione dei Seminari Gnomonici ci si incontra, ci si scambia esperienze, sono proposti nuovi modelli di orologi solari, frutto spesso di elaborazioni matematiche e geometriche ricercate, ma anche di fini intuizioni. Tutto ciò offre lo spunto agli gnomonisti pratici e creativi di realizzare orologi solari di nuova concezione, ma nel contempo, lo stimolo per proseguire la ricerca verso nuove possibilità.  Gli incontri si tengono in genere intorno al solstizio di primavera o di autunno (è normale per gli gnomonisti regolarsi con le stagioni) e in località diverse dell’Italia, alternando il nord con il sud ed il centro.

Quest’anno il Seminario Nazionale di Gnomonica si terrà dal 5 al 7 ottobre a Loreto. “Siamo giunti alla XXII edizione e l’incontro si prospetta nutrito di partecipanti e carico di aspettative.- fanno sapere gli organizzatori –  La XXI edizione si era tenuta a Valdobbiadene. Stavolta tocca a Loreto. Loreto è nel centro Italia, nelle Marche, regione reduce dagli eventi sismici del 2016, prossima alle vie di comunicazione, baricentrica per ogni spostamento.  Situata al confine tra le province di Ancona e di Macerata, la città di Loreto, famosa per il suo celebre Santuario Mariano, è il punto di partenza ideale per una visita alle località più interessanti delle Marche, tutte collocate entro un raggio di appena 20 km: dalla vicinissima Recanati, fino alla splendida Riviera del Conero, con le imperdibili spiagge di Portonovo, Sirolo e Numana; da Osimo e Camerano con le loro misteriose grotte sotterranee, fino a veri e propri gioielli come Offagna, Montelupone o Montecassiano, annoverati tra i ‘Borghi più belli d’Italia’. Un gruppo di appassionati della disciplina curerà a Loreto l’organizzazione del Seminario, la gestione delle iscrizioni, l’elaborazione del programma di svolgimento dei lavori e delle attività collaterali, la pubblicazione degli Atti e Memorie, la spedizione agli aventi diritto.  Tale gruppo di appassionati è costituito da: Danilo Baldini, Matelica; Paolo Basilici, Recanati; Tommaso Basilici, Genova; Giammario Domizi, Macerata; Gianfranco Paesani, Recanati”.

Gli stessi saranno coadiuvati dall’Ama, Associazione Marchigiana Astrofili di Ancona nella persona di un socio storico, il prof. Massimo Morroni.  Referente in loco per i rapporti con Istituzioni, patrocinatori e collaboratori sarà l’Associazione Orme Lauretane. “A margine del Seminario – chiude la nota –  sono previsti eventi collaterali, quali l’inaugurazione a Loreto di un Orologio Solare celebrativo dell’evento. Loreto attende con gioia tutti gli appassionati della materia; coloro che si interessano, calcolano, realizzano, restaurano e studiano le meridiane sia in Italia che all’estero.  Saranno tre giornate piene, ricche di eventi, dense di relazioni e contributi”. I lavori si svolgeranno nella Sala Riunioni dell’Hotel S. Gabriele. Nella stessa struttura i partecipanti alloggeranno e consumeranno i pasti. Appuntamento dunque ad ottobre nella Città Mariana per il XXII Seminario Nazionale di Gnomonica.

Piazza della Madonna

PROGRAMMA DEI LAVORI E DEGLI EVENTI COLLATERALI – I lavori si svolgeranno nella Sala Riunioni dell’Hotel S. Gabriele dal pomeriggio di venerdì 5 ottobre alla mattinata di domenica 7 ottobre 2018. Vi saranno presentazioni di relazioni sui più disparati temi della disciplina, dal calcolo di nuovi orologi solari allo studio di antiche meridiane, dal restauro per riportare in vita meridiane non più funzionanti alla realizzazione di nuove meridiane a fini didattici.  Un pensiero andrà a don Alberto Cintio, marchigiano di Fermo, pioniere della gnomonica in Italia, appassionato divulgatore della materia, fondatore dei Seminari di Gnomonica, scomparso da pochi anni. Un caro ricordo di questa importante figura, cara a tutti gli gnomonisti, sarà dato da Danilo Baldini, scopritore del Globo di Matelica, che lo conobbe e lo ebbe consulente e caro amico. Nel primo pomeriggio di sabato 6 ottobre i convegnisti si ritroveranno alla Porta Romana di Loreto per lo scoprimento dell’orologio solare realizzato per l’occasione. Interverranno il Sindaco di Loreto Paolo Niccoletti e S.E.R. Fabio Dal Cin, Arcivescovo di Loreto, con il cui contribuito è stato messo a punto il motto. Dopo la foto ricordo dei convegnisti sul sagrato della Basilica è prevista una conferenza che si terrà nel Salone degli Svizzeri all’interno del nuovo Museo Pontificio S. Casa, ubicato al piano superiore del Palazzo Apostolico. Paolo Basilici parlerà dell’orologio ad ore italiche collocato sul lato sinistro della facciata della Basilica. La conferenza avrà per titolo: “L’orologio ad ora italica sulla facciata della basilica di Loreto – cos’è, perché non funziona”. Appassionati, cittadini, studenti, tutti gli interessati sono invitati a questa trattazione che spiegherà come dovrebbe funzionare un tale orologio e ne auspicherà una rimessa in funzione.
Aspettiamo anche te!

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X