facebook rss

Elezioni regionali - risultati in tempo reale

Lavori a fogne e selciati
del centro storico:
cantieri al via dopo Natale

OSIMO - Stamattina il vertice a palazzo comunale tra commercianti, rappresentanti di categoria e consiglio di quartiere. La data di partenza dell'intervento è stata fissata al 14 gennaio. I lavori proseguiranno in tre stralci e dureranno circa 6 mesi
Print Friendly, PDF & Email

La riunione di commercianti, rappresentanti delle associazione di categoria e del consiglio di quartiere di Osimo Centro stamattina a palazzo comunale

I lavori di riqualificazione dei sottoservizi del centro storico di Osimo saranno rinviati a dopo le festività natalizie. La proposta è arrivata stamattina dai commercianti del centro storico, riuniti dal sindaco Simone Pugnaloni a palazzo comunale con i rappresentanti di categoria e del consiglio di quartiere del salotto cittadino. “L’incontro è stato positivo incontro per quanto riguarda il contro-programma dei lavori rinnovo sottoservizi e nuovo selciato in centro storico. Abbiamo deciso di avviare il primo dei tre stralci funzionali, dopo le festività natalizie. – conferma Simone Pugnaloni – La prima tranche partirà da piazza del Comune, proseguirà per piazza Boccolino fino alla parte iniziale di Corso Mazzini per concludere in piazza Don Minzoni. Secondo gli accordi presi, si parte il 14 gennaio per concludere il tutto in due mesi e mezzo”. Il primo cittadino di Osimo insieme ai tecnici comunali e di Astea ha inoltre accordato anche “la pausa per Pasqua. Si ripartirà per il secondo stralcio nei primi di maggio con i lavori di via Baccio Pontelli – prosegue Pugnaloni – e l’intervento durerà altri due mesi. L’operazione si concluderà poi con Via V Torri da piazza Don Minzoni a Vicolo Leon di Schiavo per l’ultimo mese e mezzo di lavoro. Quella di stamattina è stato una riunione molto costruttiva, il lavoro di squadra paga”.

Lavori ai sottoservizi e selciati del centro: si parte da via 5 Torri

Lavori alle condotte fognarie in centro storico: a fine estate apre il cantiere

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X