facebook rss

Elezioni regionali - risultati in tempo reale

Emergenza acqua a Fabriano:
uso potabile vietato a 6mila abitanti

DUE LINEE dell’acquedotto inquinate dalla presenza di batteri Escherichia Coli con valori sopra la soglia di legge. Partite le autobotti
Print Friendly, PDF & Email

(foto d’archivio)

Due linee dell’acquedotto di Fabriano inquinate da batteri Escherichia Coli con valori sopra la soglia di legge. Da oggi pomeriggio è emergenza acqua per diverse famiglie della città della carta. Dopo la comunicazione dell’Asur- Area Vasta 2 preceduta da una telefonata, il sindaco Gabriele Santarelli ha immediatamente emesso una ordinanza che vieta l’ uso potabile e alimentare dell’acqua del rubinetto per 6mila abitanti serviti dalle linee Fab28 del Borgo-viale Martiri di Kindu e Fab69 di Marischio, fino all’esecuzione di nuove analisi che attestino il ripristino della conformità dei parametri. Poi ha inviato copia dell’ordinanza alla Multiservizi S.p.a per sollecitare l’arrivo delle autobotti nel parcheggio della scuola elementare Mazzini e una cisterna nel piazzale del campo sportivo in via Caduti di Nassiriya. E’ la terza volta che l’emergenza si manifesta quest’anno al Borgo.

LE VIE COINVOLTE DAL DIVIETO

Borgo senz’acqua per la seconda volta in tre mesi: tornano le autobotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X