facebook rss

Ancona flagellata dal vento forte,
un centinaio gli interventi
dei vigili del fuoco

MALTEMPO – Lavoro incessante da questa mattina per liberare le strade dagli alberi caduti e rimuovere quelli pericolanti, Black out elettrico a Jesi mentre a Castelfidardo la tettoia di una supermercato è volata su via Che Guevara. L'allerta della Protezione civile prorogata fino a domani
lunedì 29 Ottobre 2018 - Ore 16:56
Print Friendly, PDF & Email

La quercia caduta a Maiolati

Albero caduto alla pineta del Passetto in via Thaon de Revel, foto da Facebook

 

Anche la provincia di Ancona è stata colpita dal maltempo fortemente preannunciato. Dalle 8 alle 16.30 della giornata odierna i vigili del fuoco del Comando provinciale hanno effettuato circa 80 interventi e circa altri 15 sono in attesa, per alberi e tegole pericolanti dovuti al forte vento che sta causando disagi alla popolazione e al traffico stradale. A Maiolati in via Sant’Andrea una grossa quercia è caduta sulla strada bloccando il traffico. I vigili del fuoco nel tardo pomeriggio sono ancora al lavoro per rimuovere l’albero. Il numero più alto di interventi si è registrato ad Ancona città, con 30 chiamate, poi Falconara, Osimo, Castelfidardo e Valmusone, Jesi e Vallesina, Fabriano e Senigallia.

L’albero caduto in via Manzoni oggi a San Biagio di Osimo

Strade battute dalla raffiche di vento anchea San Biagio, San Paterniano e Santo Stefano nella frazioni a nord del territorio di Osimo dove diversi alberi e rami caduti sulle sedi stradali hanno rallentato la circolazione stradale. A Castelfidardo in particolare la polizia locale insieme ai tecnici del Comune e ai volontari della protezione civile è intervenuta in via Che Guevara dopo la tettoia dello store di ‘Risparmio casa’, sospinta dal vento, è volata in mezzo alla strada per fortuna senza coinvolgere i mezzi in transito,. Stessa situazione in via Montessori dove la furia del vento ha divento un lampione dell’illuminazione pubblica. A Jesi invece, dal tardo pomeriggio i tecnici del Comune di Jesi, insieme a quelli di Enel Energia, sono al lavoro per ripristinare la pubblica illuminazione saltata per un black out che ha interessato diverse strade della città e dovuto probabilmente al maltempo. Il servizio regionale di protezione civile ha diffuso un nuovo avviso di vento forte valido fino a tutta a giornata di domani. “Si invitano i cittadini a rispettare le basilari norme di comportamento per evitare situazioni pericolose e possibili incidenti. – fa sapere una nota stampa del Comune di Jesi – In particolare, se ci si trova all’aperto occorre evitare le zone (come sotto i cornicioni) dove è possibile il distacco di oggetti sospesi e la conseguente caduta di oggetti anche di piccole dimensioni e relativamente leggeri, come un vaso o una tegola. Evitare inoltre di percorrere o sostare in aree verdi e strade alberate. Secondo la Protezione Civile l’infortunio più frequente associato alle raffiche di vento riguarda proprio la rottura di rami. Prudenza anche alla guida dei veicoli”.

Via Marconi a Falconara

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X