facebook rss

Dita gonfie per puntura d’insetto,
gli anelli non si sfilano
e all’ospedale arrivano i pompieri

CHIARAVALLE - Nella tarda serata di ieri i medici del Pat del presidio ospedaliero di Chiaravalle hanno lanciato l'Sos ai vigili del fuoco che entranti in sala emergenza hanno tagliato i monili con una cesoia per sfilarli dalla mano di una paziente
mercoledì 31 Ottobre 2018 - Ore 08:43
Print Friendly, PDF & Email

Punta da un insetto rischia di andare in shock anafilattico. Con la mano sinistra gonfia corre al pronto soccorso e per liberare le dita dagli anelli incastrati arrivano anche i vigili del fuoco all’ospedale di Chiaravalle. E’ successo nella tarda serata di ieri, 30 ottobre. Le dita della mano  della donna aveva cominciato a gonfiarsi e non c’era verso di togliere l’anello. Tra il dolore, la difficoltà circolatoria del sangue, i medici hanno tentato con tutti i mezzi disponibili di liberare la mano dalla morsa, ma nessuna sostanza lubrificante o azione meccanica ha funzionato. Ai sanitari non è rimasto che chiedere aiuto ai vigili del fuoco che poco dopo sono intervenuti al Pat dell’ospedale di Chiaravalle per soccorrere la paziente.. I pompieri sono entrati in sala emergenza e utilizzando le cesoie, hanno tagliato i monili diventati troppo stretti sfilandoli dalle dita della malcapitata.  Dopo un lavoro certosino e paziente, passato per lo più a rassicurare la paziente e ad evitare di provocarle tagli ben più gravi sulla mano, sono riusciti ad estrarre gli anelli consentendo così ai sanitari di adottare le cure necessarie per ripristinare la circolazione sanguigna della mano.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X