facebook rss

Fiorello Campolucci alla guida
degli industriali del Senigalliese

ASSETTI - Il titolare della Bcb Electric di Barbara torna a presiedere il Raggruppamento delle imprese dell'ambito territoriale di Senigallia dopo aver guidato 15 anni fa l'allora Comitato territoriale. «Sconfortante vedere che alcune questioni sono rimaste le stesse, ad esempio le infrastrutture, comprese quelle soft». Vice presidente Giorgio Fanesi
mercoledì 31 Ottobre 2018 - Ore 13:36
Print Friendly, PDF & Email

Il nuovo presidente del raggruppamento imprese dell’ambito territoriale di Senigallia, Fiorello Campolucci

 

Fiorello Campolucci, titolare della Bcb Electric di Barbara è stato eletto presidente del Raggruppamento di imprese ambito territoriale Senigallia (già Comitato territoriale). Campolucci succede a Giorgio Fanesi, ad di Pluservice di Senigallia che è stato eletto vice presidente.

«Assumo questo incarico con grande senso di responsabilità – ha dichiarato Campolucci – e ringrazio i colleghi imprenditori che mi hanno scelto ancora una volta come loro rappresentante».
Campolucci infatti non è nuovo alla carica: aveva già ricoperto il ruolo di presidente del Comitato dal 2002 al 2006.
«Sono passati più di quindici anni da quando ho assunto per la prima volta la carica di presidente del Comitato ed è sconfortante vedere che alcune questioni sono rimaste le stesse: in un comunicato stampa del 2002 parlavamo di “potenziamento della rete di collegamenti telematici”. E oggi siamo ancora qui a dover lamentare l’assenza di banda larga in molti punti della vallata. L’isolamento del territorio infatti non è solo dovuto alle strade, ma anche dalla carenza di infrastrutture soft. Ecco perché abbiamo intenzione di organizzare una serie incontri di approfondimento tecnico sul territorio coinvolgendo gli enti interessati».

Altro tema su cui lavorerà il Comitato è l’eccessiva frammentazione del territorio che in un’area relativamente ridotta conta ben 11 Comuni. «Questa parcellizzazione certo non aiuta l’efficienza delle strutture comunali che duplicano le funzioni e perdono di incisività – ha aggiunto Campolucci –. Abbiamo plaudito alla fusione che tre anni fa ha portato alla nascita del Comune di Trecastelli e siamo convinti dell’importanza di dar vita a nuove dinamiche integrative tra realtà comunali, in un’ottica di riduzione dei costi e rilancio del territorio. L’integrazione è virtuosa anche perché favorisce l’emergere delle professionalità migliori all’interno delle amministrazioni pubbliche, cosa che non sempre avviene. Le aziende hanno invece bisogno di efficienza e affidabilità quando si rapportano con le istituzioni pubbliche, di un Suap che funzioni non solo come raccoglitore di istanze ma anche e soprattutto come supporto operativo per la risoluzione rapida delle problematiche. Siamo stanchi di dover ricordare che i tempi delle imprese non sono quelli della burocrazia».

Gli altri membri del Comitato sono: Giancarlo Cacciani (Calcestruzzi Senigallia srl di Senigallia), Livio Casavecchia (Casavecchia Marmi srl di Ostra Vetere), Marco Conti (Thermowatt spa di Arcevia), Loris Cucchi (Terrazza Marconi – Goldeurhotels srl di Senigallia, Giorgio Fanesi (Pluservice srl di Senigallia), Luigi Fiorini (Fiorini International Italia spa di Trecastelli), (Mario Mancini Isma Color srl di Ostra), Renato Mandolini (Mandolini srl di Senigallia), Rolando Rossi (Rossi Enzo srl di Ostra Vetere), Sandro Rossi (Simam spa di Senigallia), (Raimondo Sbarbati Sica Altoparlanti srl di Trecastelli), Elpidio Spinozzi (Pierpaoli srl di Senigallia).

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X