facebook rss

Garage a fuoco: bruciano
moto, quattro intossicati (Foto)

CAMERANO - Il rogo è divampato per un corto circuito su lavatrice o asciugatrice verso le 16 di oggi in una autorimessa privata all'Aspio Vecchio, vicino all'Ikea. Task force di soccorsi: i primi ad intervenire gli agenti della Pm di Osimo ed i carabinieri della stazione di Brecce Bianche
martedì 6 novembre 2018 - Ore 16:39
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Un incendio, scoppiato per cause ancora in corso d’accertamento, si è sviluppato oggi pomeriggio in un garage di proprietà privata all’Aspio Vecchio di Camerano, in un’area poco distante dall’Ikea. Le fiamme hanno danneggiato la rimessa e diverse moto che vi erano parcheggiate dentro. Secondo le prime frammentarie informazioni, nel tentativo di domare il rogo sarebbero rimaste intossicate lievemente 4 persone, soccorse dagli operatori del 118. Per spegnere il rogo, divampato poco prima delle 16, sono arrivati sul posto una squadra dei vigili del fuoco di Osimo, i carabinieri di Osimo e Camerano e una pattuglia della polizia locale di Osimo. Una densa colonna di fumo  si è alzata in aria e fintanto che l’incendio non è stato domato è rimasta ben visibile dalla Statale 16.

A dare l’allarme è stata propria la polizia locale di Osimo, di pattuglia e in transito sulla Statale 16. Quando i vigili urbani osimani hanno notato la nube scura innalzarsi dalle abitazioni private, hanno deciso di sconfinare nel territorio di Camerano. I due agenti osimani sono arrivati sul luogo dell’incendio in contemporanea a un equipaggio dei carabinieri della stazione di Brecce Bianche di Ancona allertati dal segnale del fumo nero. Militari e agenti hanno subito messo in salvo le persone. Scavalcato il cancello dell’abitazione, dopo aver avvisato e fatto uscire i condomini del palazzo, i carabinieri hanno tentato di portare fuori dal garage, distante dalle fiamme, le moto parcheggiate. La presenza di materiale altamente infiammabile ha però alimentato subito il fuoco costringendo tutti ad allontanarsi e a lasciare che il rogo incenerisse i mezzi.

Poi le fiamme hanno iniziato a lambire anche le abitazioni vicine. Mentre i carabinieri tenevano lontano i curiosi, la polizia locale di Osimo ha fatto evacuare la casa che si trova accanto all’immobile interessato dal fuoco. Nel frattempo sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco della centrale di Ancona che hanno immediatamente domato le fiamme.  I pompieri sono intervenuti alla fine con cinque automezzi e 13 uomini, hanno spento le fiamme riuscendo a confinarle al solo garage, successivamente hanno messo in sicurezza il sito. Le fiamme hanno danneggiato leggermente l’abitazione limitrofa. Sul posto hanno operato anche i volontari della Croce Gialla di Camerano che si sono presi cura delle quattro persone con un lieve principio di intossicazione per inalazione di fumo e irritazione delle vie respiratorie, accompagnandoli all’ospedale regionale di Torrette. Si tratta di un muratore che stava svolgendo lavori nel palazzo e degli stessi abitanti della casa, due donne e un ragazzo, ritenuti non in gravi condizioni.  Secondo i primi accertamenti svolti dai vigili del fuoco di Ancona, l’origine dell’incendio sarebbe di natura accidentale.  La prima scintilla dell’incendio potrebbe essere scaturita da un corto circuito elettrico sulla linea della lavatrice o dell’asciugatrice sistemate nel garage e andate distrutte. Ancora in fase quantificazione la stima dei danni.

(servizio aggiornato alle 18)

 

www

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X