facebook rss

Un albero per ogni nato,
cerimonia al Pallone Tensostatico

CAMERANO - Sabato prossimo torna, come ogni anno, la cerimonia di consegna di un essenza arborea da mettere a dimora in un’area/giardino di proprietà delle famiglie dei bambini cameranesi nati nel 2017
martedì 27 Novembre 2018 - Ore 09:53
Print Friendly, PDF & Email

L’edizione 2017 di ‘Un abero per ogni nato’ a Camerano

Si rinnova anche quest’anno l’appuntamento con la manifestazione “Un albero per ogni nato” nel Comune di Camerano in ottemperanza alle leggi del 1992 e del 2013. La cerimonia che avrà luogo a Camerano sabato prossimo, 1 dicembre, alle ore 10.30, presso il Pallone Tensostatico Via Scandalli, vedrà la partecipazione dell’Amministrazione comunale, della Protezione Civile Locale e dei bambini nati nel 2017 residenti nel Comune di Camerano. Come per la passata edizione, la manifestazione consisterà nella consegna di un essenza arborea da mettere a dimora in un’area/giardino di proprietà della famiglia richiedente.

Costantino Renato

“In molti luoghi del mondo, spesso viene piantato un albero alla nascita di un bambino, un gesto che rivela la fiducia che il genere umano ripone negli alberi che simbolicamente associamo alla vita, all’ossigeno e ad una natura e ambiente puliti.- ricorda l’assessore Costantino Renato – Obiettivo dell’iniziativa è di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza del patrimonio arboreo e boschivo mondiale ed italiano per la tutela della biodiversità, per il contrasto dei cambiamenti climatici e per la prevenzione del dissesto idrogeologico. Valorizzare l’ambiente, il patrimonio arboreo e boschivo e le tradizioni legate all’albero nella cultura italiana, ed operare verso una migliore vivibilità e il rispetto delle persone e della famiglia sono obiettivi che ognuno di noi deve fare propri per una società migliore e un’ambiente più pulito”. La manifestazione è da anni supportata da Assessorato e Ufficio Ambiente, dall’Assam (Agenzia Servizi al Settore Agroalimentare delle Marche) ma soprattutto dalla grande sensibilità ambientale dei cameranesi.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X