facebook rss

“Una guerra per la Pace”,
incontro col generale Mingiardi

JESI - Un convegno per parlare di guerre vecchie e nuove, aperto alla città ma soprattutto rivolto agli studenti. "Una guerra per la pace", è il titolo dell'incontro organizzato dall'associazione culturale Impact di Jesi in programma giovedì 29 novembre alle ore 11 presso la Sala del Lampadario del Circolo cittadino.
martedì 27 Novembre 2018 - Ore 09:35
Print Friendly, PDF & Email

di Talita Frezzi

“Una guerra per la pace”. E’ questo il titolo dell’incontro organizzato dall’associazione culturale Impact – composta da giovani studenti universitari e liceali della Vallesina – in programma giovedì 29 novembre alle ore 11 presso la Sala del Lampadario del Circolo cittadino.
La conferenza è indetta per celebrare il centenario dalla fine del Primo Conflitto Mondiale. Un’occasione per rileggere la storia e riflettere sul passaggio dalla guerra convenzionale fino alle attuali missioni di peacekeeping e peacebuilding, guidate prevalentemente dalle Nazioni Unite, ma non solo. Si parlerà anche delle nuove sfide nell’ambito della Difesa dovute prevalentemente all’affermarsi del dominio cibernetico (le cosiddette “cyberwar”).
All’incontro parteciperanno esperti come il Generale di Divisione Massimo Mingiardi (Comandante della Scuola di Fanteria dell’Esercito Italiano ed Ispettore dell’Arma di Fanteria), il professor Germano Dottori (docente di Studi strategici presso la LUISS Guido Carli di Roma, membro del comitato scientifico di Limes Rivista Italiana di Geopolitica e delegato per l’evento dal Sottosegretario alla Difesa On. Raffaele Volpi) e il professor Giampiero Giacomello (docente di Strategic studies, Introduzione alla politica internazionale e Big data for social sciences presso l’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna).

Il Gen. Massimo Mingiardi

Ad aprire i lavori sarà il sindaco Massimo Bacci. Sarà data lettura dei messaggi inviati per l’evento dai Sottosegretari di Stato alla Difesa On. Angelo Tofalo e On. Raffaele Volpi. Interverranno anche cento studenti delle scuole superiori della città, in particolare del Liceo Scientifico, del Cuppari/Salvati e del Liceo Classico. L’ingresso è libero.
Info: https//www.facebook.com/events/259537971399374/
Contatti: info@associazioneimpact.org

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X