facebook rss

Festa dell’Albero con duecento scolari

MAIOLATI SPONTINI - Il tradizionale evento organizzato anche quest'anno  dal Comune e dall’Istituto comprensivo “Carlo Urbani”, con il coinvolgimento della scuola dell’Infanzia “Gianni Rodari”. Piantati tre albicocchi e consegnati alle classi dei vasi con un bulbo di giacinto
mercoledì 5 dicembre 2018 - Ore 14:36
Print Friendly, PDF & Email

Una bella giornata di sole ha fatto da cornice, questa mattina, mercoledì 5 dicembre, alla “Festa dell’Albero”, organizzata anche quest’anno dal Comune e dall’Istituto comprensivo “Carlo Urbani”, con il coinvolgimento della scuola dell’Infanzia “Gianni Rodari”. L’iniziativa, promossa a livello nazionale da Legambiente, ha visto radunarsi, proprio nel giardino dell’asilo di Moie, ben duecento bambini delle tre classi della primaria e delle sei della scuola dell’infanzia, insieme con le insegnanti, il sindaco Umberto Domizioli e l’assessore ai Servizi sociali Irene Bini. “Questo appuntamento – spiega l’assessore Bini – rappresenta un’opportunità per porre l’attenzione sull’importanza degli alberi per la vita dell’uomo e per l’ambiente. Da sempre gli alberi combattono i fenomeni di dissesto idrogeologico, mitigano il clima, rendono più vivibili gli insediamenti urbani, proteggono il suolo e migliorano la qualità dell’aria. La deforestazione è il primo indice di noncuranza nei confronti della natura. Ma con dei piccoli gesti, a partire proprio dalla Giornata Nazionale degli Alberi, si può essere artefici del cambiamento”. Un invito al quale i bambini hanno risposto con entusiasmo. Hanno partecipato, infatti, alla messa a dimora di tre alberi di albicocco, quindi hanno ricevuto un vaso, uno per ogni classe, con un bulbo di giacinto da piantare e seguire nella crescita. È stata, insomma, una giornata particolare che ha visto scuola e Comune collaborare insieme nel segno del “verde” e della sensibilizzazione al rispetto dell’ambiente.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X