facebook rss

Dalla storia alla leggenda:
le ragazze della Faber Ginnastica
campionesse d’Italia 2018

FABRIANO – Per il secondo anno consecutivo sabato scorso nella tappa finale le atlete fabrianesi hanno conquistato lo scudetto del Campionato nazionale di ginnastica ritmica
Print Friendly, PDF & Email

A Fabriano è festa: per il secondo anno consecutivo le ragazze della Faber Ginnastia sono state proclamate Campionesse d’Italia. Sabato 15 dicembre a San Sepolcro è andata in scena l’attesissima quarta e ultima tappa del Campionato di Serie A di ginnastica ritmica, quella che cioè assegnava anche lo scudetto come squadra Campione d’Italia. La Faber Ginnastica Fabriano si presentava già con uno scudetto cucito sul cuore, lo storico scudetto del 2017 quando la squadra Fabrianese per la prima volta dopo ventuno anni di gare nella massima serie, raggiungeva l’ambitissimo traguardo. Impresa storica, ma ancora di più lo sarebbe stato bissare tale traguardo. Ma la partenza di questo campionato, con la squadra subito in testa sin dalla prima tappa e la forma e la preparazione raggiunta dalle ragazze dell’accademia fabrianese, possiamo dirlo, facevano ben sperare.

Milena Baldassarri

“Ricordiamo – spiega una nota stampa della Faber Ginnastica – che il capitano Faber Milena Baldassarri campionessa Italiana assoluta, ha raggiunto storici successi anche in campo internazionale, addirittura vincendo un argento mondiale al nastro. La stella fabrianese Talisa Torretti fresco bronzo agli Youth Olimpic Game di Buenos Aires, cioè le olimpiadi junior e la più piccola delle tre Sofia Raffaeli appena una settimana fa vinceva l’ora al nastro a Minsk seguito da ben due bronzi. Nel susseguirsi delle tappe le ragazze hanno collezionato prove magistrali, messo a referto punteggi stratosferici e dimostrato una concentrazione e una determinazione, che ci fanno capire come l’accademia fabrianese con tutto il suo staff tecnico sia altamente specializzata nel formare e preparare queste giovani leve, da tempo facenti parte del Team Italia”.

Talisa Torretti

Inutile dire che l’ultima tappa, con ben undici punti di distacco dall’inseguitrice Udine e ben di più da Chieti, faceva sperare di bissare l’ambito traguardo per chiudere al meglio un 2018 a dir poco stellare, “anche se sapevamo bene – prosegue il comunicato – che le avversarie preparatissime e agguerrite non avrebbero mollato la presa fino alla fine. Infatti, sin da subito quest’ultima tappa parte serratissima, con ottime prove delle avversarie, con in generale pochissimi errori. Per regolamento Fabriano scendeva per ultima, perché guidava la classifica”. Spinte da un tifo calorosissimo, le fabrianesi partono con il corpo libero di Serena Ottaviani che come ha dimostrato in ogni tappa, ha un esercizio perfettamente cucito sulla sua pelle, sembra quasi un musical ed, infatti, le vale ben 13.800. E’ la volta del bronzo olimpico Talisa Torretti che scende in pedana con un’ottima e precisa fune che le vale ben 16.300, ancora una volta la fabrianese si presenta determinata e pronta alla prova. Presente in questa tappa l’atleta straniera Karina Kuznetsova che presenta un cerchio magistrale che porta alla Faber Ginnastica Fabriano ben 19.400.

E’ la volta del capitano Milena Baldassarri che con il suo esercizio alla palla incanta il palas Toscano e le vale ben 18.850. Scende in pedana Sofia Raffaeli con il suo esercizio alle clavette con il quale tra l’altro aveva incantato Minsk, lo stesso vale per la giuria Italiana che le assegna ben 18.150 inutile dire punteggio stratosferico, perché ricordiamo che Sofia è ancora un’atleta junior. “Il gran finale, perché così doveva terminare questa tappa, con l’esercizio che ha incantato e stregato tutti i palazzetti in giro per il mondo, il nastro di Milena Baldassarri, un esercizio struggente, magistralmente montato ed eseguito, che le vale 16.700. Faber Ginnastica Fabriano ha calato tutti gli assi e ha fatto poker!! Vince tutte e quattro le tappe e si aggiudica il secondo scudetto consecutivo. Faber Ginnastica Fabriano squadra Campione d’Italia 2018. Appuntamento per il campionato di massima serie, soltanto fra un mese. Si ricomincia l’ultimo week end di gennaio, con la divisione di campionato in serie A1 e A2”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X