facebook rss

Dino Latini: “Non mi candido a sindaco”
Ciccioli: “Bene, così decolla il centrodestra”

OSIMO - Valanga di commenti social per spingere l'ex sindaco delle Liste civiche a un ripensamento sulla candidatura delle Comunali 2019, sollecitato anche dall'attuale primo cittadino democrat. Unica voce fuori dal coro quella del portavoce di FdI che punta a ricompattare le varie anime della destra e dei centristi osimani
lunedì 14 Gennaio 2019 - Ore 17:07
Print Friendly, PDF & Email

Dino Latini

Mi candido, non mi candido. Naviga ancora in un mare di incertezza la ricandidatura dell‘ex sindaco di Osimo, Dino Latini (Liste civiche)  per le Amministrative di primavera. Domenica mattina, l’ex consigliere regionale ha scosso il suo elettorato annunciando su facebook l’intenzione di non correre per le prossime Comunali come candidato sindaco. Alla valanga di commenti che ne è seguita e che gli suggerivano un ripensamento, si è aggiunto anche l’invito dell’attuale sindaco, Simone Pugnaloni (candidato del Pd per il rinnovo del mandato) e rimettersi in gioco. “Non ci credo. Anzi il mio auspicio è che tu sia della partita il prima possibile così iniziamo un bel confronto che sia il più possibile diretto, davanti a tv, radio e tante tante persone ad ascoltare con un moderatore che se vuoi scegliamo insieme. Ripensaci” ha scritto l’attuale primo cittadino di Osimo. L’unica voce fuori dal coro invece è quella di Carlo Ciccioli (Fratelli d’Italia) che ha espresso un “grande apprezzamento per il passo indietro di Latini”.

Simone Pugnaloni

“Abbiamo appreso che l’ex sindaco di Osimo, Dino Latini, ispiratore delle Liste Civiche, ha annunciato di non ripresentare la sua ricandidatura a sindaco della città. – esordisce la nota stampa di Ciccioli – Apprezziamo moltissimo questa decisione che, così ufficializzata, non crediamo possa essere un episodio del teatrino della politica. Riteniamo che sia un atto di grande consapevolezza e responsabilità. La sua candidatura avrebbe rischiato di creare due aree elettorali di centro-destra, determinando la vittoria dell’attuale sindaco Simone Pugnaloni, esponente del Partito Democratico, che giustamente per lui si rammarica di questa decisione . Talvolta un passo indietro può costituire la premessa per molti passi avanti”.

Ciccioli rilancia quindi il suo progetto, quello di riunificare il centro destra ad Osimo in vista della competizione elettorale per le Amministrative 2019. “La possibilità di determinare una grande coalizione intorno ad un nome nuovo, con tutti i partiti del centro-destra e le liste civiche, è già di per se stessa un’azione vincente. – sottilinea il portafoce di FdI – Ora occorrerà sedersi intorno ad un tavolo, scegliere una candidatura condivisa che possa rappresentare l’intera comunità cittadina e tutti insieme poter dar vita ad un programma di alto spessore che possa far tornare Osimo una città attraente e di rilievo regionale”. Gli altri candidati a sindaco già ufficializzati per le Amministrative di Osimo sono Achille Ginnetti (Progetto Osimo) e Alberto Maria Alessandrini (Lega). In via di definizione la candidatura del M5s che dovrebbe essere annunciata a breve. Nessun segnale pervenuto, al momento, dalla sinistra.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X