facebook rss

Chiaravalle al tappeto
a Monteprandone

PALLAMANO SERIE B - La squadra di Vultaggio si conferma imbattibile negli incontri casalinghi. Contro i chiaravallesi una sfida senza storia. Già lanciata la sfida alla vice capolista NHC Teramo nello scontro diretto di sabato prossimo in Abruzzo
Print Friendly, PDF & Email

Festa Monteprandone al fischio finale: 30-19 e terzo posto

All’HC Monteprandone riesce l’assalto con la vittoria (30-19) sul Chiaravalle nel campionato di pallamano maschile di Serie B. La squadra del coach Vultaggio aggancia anche il terzo posto confermando che al Colle Gioioso non ce n’è per nessuno: 17 punti su 18 in nove sfide interne. Per Chiaravalle si tratta del quarto stop: in trasferta solo un pari (a Pescara) nelle ultime tre uscite. Già sul 3-0 (Pantaleo e 2 Mattioli) già al pronti e via, poi fino all’intervallo è un crescendo, con un monumentale Giambartolomei autore di una quindicina di interventi decisivi: al riposo 14-8. Identico copione nella ripresa con Monteprandone che tocca il massimo vantaggio al 9’50’’: 22-11. Chiaravalle continua a non vedere la porta anche se riesce a infilare un mini parziale di 0-3 (18-27) grazie a Brutti e Tanfani (2). E’ solo un’illusione perché Monteprandone torna a pigiare sull’acceleratore, con Coccia (topscorer con 8 centri) impeccabile dal dischetto. Finisce 30-19. Il coach Vultaggio dopo il match: «Abbiamo disputato la partita perfetta. Avevamo studiato gli avversari e in campo si è visto, ma adesso voglio i ragazzi concentrati per la gara di sabato a casa della vice capolista Teramo».

MONTEPRANDONE: Giambartolomei, A. Di Girolamo, Campanelli 4, Lattanzi, Mattioli 6, Parente 4, Funari, Coccia 8, Pantaleo 5, Carlini, Salladini, Curzi, Di Pietropaolo, Khouaja, Cani 3, M. Di Girolamo. Allenatore: Vultaggio.

CHIARAVALLE: Molinelli, Ballabio, Vichi 1, Tanfani 4, Santinelli 2, S. Ceresoli 3, Brutti 6, Rumori 2, Maltoni, Medici 1, Andreoni, Braconi, Selimi, M. Ceresoli, Barigelli, Silvestri. Allenatore: Cocilova.

Arbitri: Rinaldi e Passeri di Pescara.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X