facebook rss

A Sassoferrato
la benedizione dei trattori

ORGOGLIO - Giornata, quella di ieri, per ribadire l’importanza di poter contare su cibo tracciato e di qualità. I mezzi agricoli hanno sfilato con cartelli con su scritto “Passione, orgoglio, amore: siete in buone mani” o “Sulle basi della tradizione, coltiviamo il futuro”
domenica 3 Marzo 2019 - Ore 11:21
Print Friendly, PDF & Email

Pomeriggio colorato di giallo, quello di ieri a Sassoferrato, con i trattori di Coldiretti a sfilare in paese e radunarsi in piazza Bartolo. Giornata per ribadire l’importanza di poter contare su cibo tracciato e di qualità: sui trattori erano affissi messaggi come “Passione, orgoglio, amore: siete in buone mani” o “Sulle basi della tradizione, coltiviamo il futuro”. Mezzi agricoli che poi sono stati benedetti da don Giovanni Mosciatti, al termine della messa celebrata nella chiesa di San Facondino. Fattorie in festa, dunque, per il secondo anno di vita della Bottega Italiana, la macelleria a km0 nata nel 2017 dall’accordo tra un gruppo di allevatori di Sassoferrato, Moie, Fabriano e Pergola con il supermercato Tigre Amico di Sassoferrato. Bottega Italiana è il marchio che la Fondazione Campagna Amica ha dato ai punti vendita che propongono prodotti agricoli ed agroalimentari provenienti dalla Filiera Agricola Italiana. E proprio questo accade al Tigre Amico grazie a sette allevatori di bovini di razza marchigiana, ovini e suini che forniscono carne con tanto di carta d’identità che ne traccia la provenienza. Nel corso della manifestazione sono state raccolte le firme della petizione Eat Original! Unmask your food, per chiedere alla Commissione Europea una legge per rendere obbligatoria in etichetta l’indicazione di origine del cibo.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X