facebook rss

San Ciriaco, sale la febbre da fiera:
street food al via
Rivoluzione viabilità e mezzi pubblici

ANCONA - Da questo pomeriggio in piazza Pertini gli stand enogastronomici in attesa dell'apertura delle altre bancarelle. In tutto arriveranno 438 espositori. Istituita la navetta, aperti tutti i parcheggi al coperto, ad eccezione del Traiano. Attivo il piano sicurezza con la presenza di blocchi di cemento ai varchi e gli steward
Print Friendly, PDF & Email

Un’immagine della fiera di San Ciriaco

 

Al via domani domani la fiera di San Ciriaco ad Ancona. In piazza Pertini, cuore dello street food, l’inizio delle attività viene anticipato oggi pomeriggio, con l’apertura degli stand dalle 18 alle 21. Da domani a sabato 4 maggio, apertura dalle 12.  L’edizione 2019 conferma gli spazi dello scorso anno: per importanti motivi di sicurezza, la fiera si è spostata dal Viale, sviluppandosi perciò dalla parte bassa di piazza Cavour sino al lungomare, occupando piazza Cavour lato portici, corso Garibaldi, corso Stamira, piazza Pertini, piazza Stamira e le traverse di via Castelfidardo, via Marsala, via Leopardi, piazza Repubblica (in parte), piazza Kennedy, largo Sacramento, via dell’Appannaggio e via XXIX Settembre, fermandosi prima della rotonda della galleria San Martino.
Piazza Cavour sarà libera da occupazioni commerciali e comodamente percorribile. Sarà per quattro giorni un punto di aggregazione e di passaggio, per diventare il 4 maggio luogo delle iniziative istituzionali e d’intrattenimento promosse anche dal Comune, in onore di San Ciriaco.  Confermato il servizio gratuito di bus navetta, viene invece ripensata l’organizzazione del traffico, per le nuove occupazioni della fiera ma soprattutto per il piano della sicurezza. Il piano prevede la chiusura di tutti i varchi con strutture fisse o automezzi mobili, la presenza di steward e personale della sicurezza, rinforzato nelle ore di punta, tre ambulanze, due presidi antincendio, nuclei di controllo della polizia municipale.

LA MAPPA DEGLI STAND –  Numerosa e varia è la partecipazione dei 438 espositori, (435 nel 2018) divisi per zone merceologiche. Il settore predominante è quello degli ambulanti. Per loro i posteggi disponibili sono 336 (335 nel 2018), distribuiti soprattutto in corso Garibaldi, corso Stamira e via XXIX Settembre. Le bancarelle saranno anche nelle traverse di corso Garibaldi (Castelfidardo, Marsala e Leopardi), piazza Kennedy e in parte di piazza della Repubblica.  Nei posteggi per gli ambulanti sono compresi 21 banchi di gastronomia, ricchi di offerte appetitose per brevi spuntini o veri picnic in fiera.  Sono distribuiti in punti strategici per offrire un migliore sevizio al pubblico soprattutto in corso Stamira, piazza Kennedy, e via XXIX Settembre.  Il settore specializzato a invito Sapori Tipici sarà spostato in piazza Stamira, un po’ ridimensionato per problemi di spazio, con 22 espositori. Oltre ad un significativo gruppo di espositori marchigiani, che promuovono i prodotti del territorio, sono rappresentate altre regioni: Alto Adige, Veneto, Toscana, Umbria, Lazio, Campania, Puglie, Calabria, Sicilia e Sardegna.  La Campionaria viene riproposta, in forma ridotta, nel secondo tratto di corso Garibaldi, tra via Castelfidardo e piazza Roma: ospita 24 stand promozionali (22 nel 2018) che rappresentano in modo significativo il mondo delle aziende. Espongono articoli, attrezzature, e servizi per la persona, la famiglia ed il tempo libero, ma anche per il lavoro e le imprese.  Nel mercatino degli artigiani gli espositori sono 40 (come nel 2018), tutti in corso Garibaldi. Completano il panorama degli espositori i 16 punti ristoro (14 nel 2018) che animeranno piazza Pertini, per l’iniziativa San Ciriaco Street Food.

GLI EVENTI COLLATERALI – In piazza Pertini è ricco anche il cartellone di eventi: s’iniziail 30 aprile, dalle 20 con The Silver Combo, un trio di rock’n roll e rock’a’billy, con la partecipazione del grande Andy dei Mutoid. Il primo maggio si esibisce un altro trio: Ring of Swing, composto da due donne ed un bassista che racconta storie di Swing, Soul e Folk, con ritmo, passione e poesia.  Si continua giovedì 2 maggio con Jarred The Caverman, una formazione che presenta un mix di generi folk, indie e pop. Venerdì 3 maggio, grande appuntamento con il dj anconetano Giacomo Gabrielli, in arte La Regina, direttamente dal Mamamia di Senigallia con il meglio della musica trash e pop. Si conclude sabato 4 maggio con un altro dj set. Alla consolle il Elio del  Velvet con un vasto repertorio di rock. Il museo Diocesano di Ancona “Monsignor Recanatini” propone delle visite guidate per raccontare le vicende dei santi protettori anconetani e le modalità con cui vengono rappresentati attraverso le opere pittoriche, scultoree e di oreficeria, conservate nelle sale del museo. Percorso tematico su San Ciriaco e i santi patroni di Ancona: sabato 4 e domenica 5; sabato 11 e domenica 12 maggio 2019. Orari: 10,15 – 11,15 – 16,15 – 17,15 – 18,15. Ingresso ad offerta libera. Info: 320 877 3610; www.museodiocesanoancona.it.

La polizia municipale in servizio alla Fiera di San Ciriaco 2017

PARCHEGGI E MEZZI PUBBLICI – Il traffico subirà alcune modifiche. In particolare si segnalano:
– il divieto di sosta e di transito in tutte le vie della fiera, dalle  20 del 30 aprile alle 6 di domenica 5 maggio;
– in corso Stamira, il passaggio tra via Cialdini e via Podesti sarà lasciato libero e percorribile, per  una carreggiata, tramite uno sbarramento protettivo;
– in piazza della Repubblica sarà lasciata libera metà piazza e percorribile per chi viene da via Gramsci e da via della Loggia.
Come negli anni passati sarà attivata la navetta che collega il parcheggio dello stadio del Conero con il centro. Questo servizio funziona dall’1 al 4 maggio, dalle 14,42 alle 22, con una corsa ogni 10 minuti.
Le partenze da via Vecchini iniziano alle 15 e continuano, con una corsa ogni 10 minuti sino alle 21,30, con due corse aggiuntive alle 21,45 e 22. Ogni giorno sono previste 83 corse giornaliere.  Il tempo di percorrenza è di circa 17 minuti. Questo servizio è gratuito. Come nel 2018, viene istituita dall’1 al 4 maggio una navetta a pagamento che va dalla stazione alla rotonda prima della galleria San Martino. Farà sosta anche al parcheggio degli Archi.
Altre navette, sempre a pagamento, porteranno il pubblico alla galleria San Martino (e dunque ad uno degli ingressi in fiera): una parte dalla stazione, un’altra da piazza Ugo Bassi. Sarà inoltre potenziata la linea 46 che collega il parcheggio di via Ranieri e quello del cimitero Tavernelle fino a piazza Cavour.  Per chi proprio deve arrivare in centro, i parcheggi rimarranno aperti con orari prolungati . Resterà chiuso il Traiano.

Sostieni Cronache Ancona

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Ancona lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Ca impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597
CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A
Intestatario: CM Comunicazione S.r.l
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page