facebook rss

Vandali scatenati:
scritte sulle mura della Cittadella,
sfregio al Monumento alla Resistenza

ANCONA - La corona di alloro deposta dal Comune il 25 aprile è stata rotta alla base e gettata per terra. Tutto il complesso è coperto di vernice spray, così come la cinta delle mure storiche dell'ex fortezza militare
Print Friendly, PDF & Email

La corona d’alloro vandalizzata

 

Vandali in azione tra il Pincio e la Cittadella: rotta la corona d’alloro deposta il 25 aprile al Monumento della Resistenza, imbrattate le mura esterne della Cittadella.  E’ un bilancio impietoso quello registrato negli ultimi giorni nei parchi della città, presi di mira dai writer. Al Pincio, nel mirino dei vandali c’è finito il complesso dedicato alla Resistenza. Una delle corone deposte dal Comune per ricordare il 25 aprile è stata rotta  alla base e  scaraventata a terra.  Inoltre, quasi tutte le pareti sono coperte da scritte, bestemmie e murales di tutti i colori. Nuovi imbrattamenti si sono aggiunti a quelli di vecchia data, coprendo anche le lastre in bronzo che ricordano i passaggi fondamentali della Resistenza. Ma non è finita qui. Perchè i vandali si sono scatenati anche alla Cittadella. Le mura esterne sono state coperte dalla vernice rosa con scritte a tratti incomprensibili, a tratti riportanti parole come “Love”. Sulle mura sono comparsi anche “Dano” e “rip”, in riferimento probabilmente al ragazzo di 19 anni scomparso a Bologna quasi due mesi fa. L’autore dei vandalismi potrebbe dunque essere un suo amico, diviso tra il ricordo e la volontà di imbrattare un bene comune.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page